Sarà un 2021 da sogno per le vendite di auto elettriche

A fine anno i nuovi veicoli elettrici nel mondo saranno 6 milioni. Nel primo semestre gli EV hanno corso a velocità tripla rispetto allo stesso periodo del 2020

Vendite di auto elettriche: il 2021 segnerà nuovi record
via depositphotos.com

Cina e UE testa a testa sulle vendite di auto elettriche

(Rinnovabili.it) – Se il 2020 aveva fatto impennare le vendite di auto elettriche, il 2021 promette di fare ancora meglio. I volumi di EV arrivati su strada nel primo semestre di quest’anno sono addirittura 3 volte superiori a quelli dello stesso periodo del 2020. A fine dicembre, il conteggio totale di nuovi veicoli elettrici nel mondo dovrebbe toccare quota 6 milioni.

La maggior parte delle vendite di auto elettriche continua a essere concentrata in Cina e Unione Europea. Le proiezioni sul totale 2021 vedono Pechino e Bruxelles appaiati con circa 2,5 milioni di unità vendute ciascuno. Ma per il momento a trainare i dati è il Dragone. Nel primo semestre, calcola la società di consulenza Wood Mackenzie, la quota cinese di vendite di auto elettriche sul totale dei veicoli è cresciuta del 9,3%, circa il 2% più che in Europa. In numeri assoluti, i nuovi EV cinesi sono 900mila tra gennaio e giugno, mentre quelli arrivati sulle strade del vecchio continente si fermano ad appena la metà.

Leggi anche Boom mobilità elettrica UE, nel 2020 venduto oltre 1 milione di unità

E gli Stati Uniti? Restano molto indietro, a distanze siderali dai due rivali. Nonostante gli sforzi dell’amministrazione Biden il boom della mobilità elettrica a stelle e strisce langue. La quota di EV sul totale dei veicoli venduti in America è cresciuta soltanto dell’1,4%. Il punto dolente, riflette la società di consulenza, è una politica di sussidi che zoppica. Il problema è il prezzo “poiché i veicoli elettrici sono principalmente destinati alla fascia di lusso del segmento. Sebbene la nuova amministrazione statunitense abbia annunciato il sostegno alla decarbonizzazione dei trasporti, i cambiamenti normativi e legislativi sono stati lenti”.

“La preoccupazione maggiore è che mentre Cina ed Europa insieme rappresentano il 47% di tutte le vendite di auto a livello globale, hanno contribuito a oltre l’85% di tutte le vendite di veicoli elettrici nel primo semestre del 2021”, spiega l’analista di Wood Mackenzie Ram Chandrasekaran. “Le due regioni sono chiaramente all’avanguardia per la decarbonizzazione dei trasporti, ma ci deve essere un focus sul renderlo un fenomeno più globale”.

Leggi anche La pandemia non ferma l’ascesa delle auto elettriche

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui