• Articolo Bruxelles, 26 ottobre 2018
  • Programma LIFE: Commissione UE stanzia 243 mln di euro

  • Dal 1992 lo strumento finanziario dell’UE a favore di ambiente e clima, il programma LIFE beneficerà di un pacchetto di investimenti pari a un quarto di miliardo di euro, stanziato dalla Commissione europea a favore di progetti green

programma-live-canete

Il Commissario UE per l’Azione per il clima e l’energia, Miguel Arias Cañete

 

Dal ‘92 a oggi il programma LIFE ha stanziato 10 mld di euro a favore di oltre 4.600 progetti

 

(Rinnovabili.it) – Proteggere la natura, l’ambiente e la qualità della vita, sostenendo l’Europa nella transizione verso un futuro più sostenibile e a basse emissioni di carbonio. Il pacchetto di investimenti approvato dalla Commissione europea a favore del programma LIFE ammonta a 243 milioni di euro, un quarto di miliardo di euro messo a disposizione di tutti quei progetti che puntano a risolvere alcuni dei problemi ambientali con cui oggi facciamo i conti, come l’inquinamento atmosferico, la scarsità d’acqua, i rifiuti di plastica, la perdita di biodiversità e di risorse. Il pacchetto di investimenti ne mobiliterà altri per un totale di 430,7 milioni di euro che saranno ripartiti su 142 nuovi progetti, molti di questi transnazionali quindi con incidenza in ogni Stato membro. Creato nel 1992, il programma LIFE è lo strumento finanziario dell’UE a favore di ambiente e azione per il clima e da allora ha cofinanziato più di 4.600 progetti in tutta l’Unione per un totale di 10 miliardi di euro mobilitati; per il periodo 2014-2020 è prevista una dotazione finanziaria di 3,4 miliardi di euro che la Commissione vorrebbe aumentare del 60% per il prossimo bilancio 2021-2027.

 

Nello specifico, 196,2 milioni di euro saranno destinati a progetti su ambiente e uso efficiente delle risorse, natura e biodiversità, governance e informazione in materia di ambiente; di questi soldi, una buona parte andrà a finanziare quei progetti che promettono il riuso e una migliore gestione della plastica. I restanti 46,8 milioni di euro, invece, andranno a favore del clima e sosterranno tutti quei progetti incentrati su mitigazione dei cambiamenti climatici, adattamento, miglioramento delle resilienza e, anche in questo caso, governance e informazione; una parte di questi finanziamenti sosterrà la stesura dei piani nazionali al 2030 per il clima e l’energia con cui gli Stati Membri ridurranno le emissioni di gas serra.

 

>>Leggi anche La resilienza urbana ha messo radici in Europa<<

 

Per il Commissario per l’Azione per il clima e l’energia, Miguel Arias Cañete, si tratta di progetti innovativi che dimostrano il valore aggiunto della cooperazione europea: “Sviluppando e condividendo le soluzioni migliori per ridurre le emissioni e aumentare la resilienza ai cambiamenti climatici – ha detto – i progetti finanziati sostengono l’attuazione del quadro 2030 per il clima e l’energia in tutta l’UE.

Scrivi un Commento

Il tuo indirizzo Email non verra' mai pubblicato e/o condiviso. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*
*

Puoi usare questi HTML tag e attributi: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Current ye@r *