• Articolo Palo Alto, 15 aprile 2013
  • La nuova struttura progettata da Gehry sarà lunga un miglio e misurerà 40.000 mq

    Un “bosco pensile” per il nuovo Campus di Facebook

  • Dopo la prima proposta definita troppo “stravagante”, il nuovo Campus Facebook sarà dotato di un vero e proprio bosco pensile eco-friendly, ma senza certificazione LEED.

 

(Rinnovabili.it) – Via libera alla costruzione del nuovo campus a Palo Alto di Facebook firmato dall’archistar Ghery. Dopo l’audacia della prima proposta bocciata, il progetto è stato trasformato inserendo sulla copertura del campus un vero e proprio “bosco pensile”.

I 40.000 metri quadri che si aggiungeranno al quartier generale di Menlo Park, per accogliere oltre 6.000 dipendenti, saranno interamente nascosti sotto al dal tetto giardino, disegnato da Ghery appositamente per mimetizzare la lunga costruzione (1 miglio) con il contesto.

 

Il bosco pensile del nuovo campus facebook

 

Dopo la presentazione della prima proposta, Mark Zuckerberg ed altri dirigenti di Facebook avevano chiesto all’architetto Gehry di ridimensionare le forme dell’architettura perchè troppo “sgargianti“.

 

“Ci dissero che alcuni elementi erano troppo appariscenti e non in linea con il tipo di cultura di Facebook – afferma Craig Webb partner di Gehry – così ci hanno chiesto di renderlo più anonimo”.

 

E’ nata così la nuova proposta, che maschera la bianca facciata attraverso il verde del parco e della copertura. Come richiesto dal regolamento comunale, le essenze e le piante che serviranno a comporre il bosco pensile di Menlo Park, dovranno essere all’80% autoctone, preferendo specie che si adattano bene al clima caldo e secco della zona.

Nonostante non sia nei progetti futuri l’intenzione di ottenere la certificazione LEED per la struttura, i progettisti assicurano il rispetto di standard eco-friendly per ridurre l’impatto ambientale ed abbattere i consumi.