• Articolo Lainate, 12 giugno 2013
  • L'Autogrill Villoresi Est sull'autostrada Villoresi Est

    Inaugurato il primo ‘vulcanico’ Autogrill certificato LEED

  • Materiali ecocompatibili e 100% riciclabili, energia pulita, per un risparmio del 45% sui consumi. Il primo Autogrill realizzato come un greenbuilding certificato LEED da GBC Italia.

Render LEED Autogrill Villoresi Est

 

(Rinnovabili.it) – E’ stato inaugurato ieri sera alle 19.30 il primo Autogrill ad alta efficienza energetica del territorio nazionale  certificato dal protocollo LEED. Il nuovo Autogrill Villoresi Est, sull’autostrada Milano-Laghi è stato definito un “laboratorio di sostenibilità“, un vero greenbuilding in grado di raccogliendo le migliori best practice in fatto di energia ed ecologia.

 

1LEED Autogrill Villoresi EstIl greenbuilding dalla forma vulcanica, progettato dall’architetto Giulio Ceppi dello studio Total Tool in partnership con Starching e Geoenergia, emerge gradualmente dal terreno fino a raggiungere l’altezza di 27,5 metri distribuiti su una superficie di 2.500 mq. Tutti i materiali da costruzione sono ecocompatibili e al 100% riciclabili, mentre lo scheletro interno è interamente realizzato in legno lamellare, ovviamente di provenienza certificata PEFC.

 

L‘Autogrill Villoresi Est riesce a risparmiare fino al 45% sui consumi energetici elettrici per il riscaldamento ed il raffrescamento, grazie all’impiego combinato di un impianto geotermico e fotovoltaico, abbattendo in questo modo anche le emissioni di CO2 del 59%.

Inoltre il sistema di recupero delle acque piovane e di falda permette di ridurre i consumi idrici di 25.550 mc all’anno, pari all’acqua utilizzata mediamente da 128 famiglie italiane).

 

La tecnologia applicata al greenbuilding:

  • Copertura captante di 350mq che cattura, stagionalmente, energia solare o freddo;
  • Illuminazione LED sia per l’esterno che per l’interno dell’area;
  • Sistema di raccolta delle acque piovane e di falda per la climatizzazione dell’aria, l’irrigazione, le toilette e la riserva antincendio;
  • Area verde di 19.000 mq (circa il 30% della superficie totale), con una piantumazione in continuità paesaggistica con la vegetazione locale.

 

TAG: