• Articolo Bruxelles, 5 febbraio 2014
  • Il documento è stato redatto dal Comitato europarlamentare per l'Energia e la Ricerca (ITRE)

    Il Parlamento UE definisce la mappa delle Smart Cities europee

  • Il Comitato ITRE ha pubblicato la mappa ufficiale delle migliori Smart Cities europee, delineando gli obiettivi comuni ed i traguardi già raggiunti anche in vista di Europe 2020

smart cities(Rinnovabili.it) – Il Comitato europarlamentare per l’Energia e la Ricerca (ITRE) ha recentemente rilasciato la prima mappa ufficiale delle Smart cities europee, contenente gli obiettivi comuni, i successi raggiunti ed i progetti avviati dalle metropoli UE attualmente impegnate nella trasformazione sostenibile.

 

Il report “Mapping Smart Cities in EU” servirà quale base di partenza per tracciare una possibile strada comune per la definizione del concetto di città intelligente, passando ovviamente attraverso il raggiungimento dei target definiti dalla strategia Europe 2020.

L’analisi condotta dal Comitato ITRE ha preso in esame tre tipologie di agglomerati urbani suddividendoli in base al numero di abitanti, tra i 100.000 residenti ed i 500.000 residenti, ed analizzando ciascuna categoria in base alle 6 caratteristiche che identificano una potenziale smart city: smart living, smart people, smart environment, smart governance, smart mobility e smart economy.

Nomi ben noti le città che hanno raggiunto i migliori punteggi posizionandosi in testa alla classifica e confermando le aspettative, tra queste troviamo AmsterdamBarcellonaCopenhagen, HelsinkiManchester Vienna.

Efficienza energetica, ricerca, innovazione tecnologica, mobilità sostenibile, occupazione e sostenibilità sono le iniziative più gettonate tra le città, rappresentando anche una buona percentuale delle buone pratiche già raggiunte e funzionanti.