16 Aprile 2021

La decarbonizzazione dei riscaldamenti italiani è ancora in alto mare

In Italia sono 17,5 milioni le abitazioni riscaldate con gas metano, mentre le biomasse si "accendono" in 3,6 milioni di case. Seguono riscaldamento elettrico, gasolio e GPL. Legambiente e Kyoto Club: “Stop incentivi alle caldaie a gas"

In Italy, il Festival delle culture del cibo e dell’ospitalità

L'evento, promosso dal corso di laurea Made in Italy, cibo e ospitalità (MICO) dell’Università per Stranieri di Perugia, promuove il turismo e le produzioni tipiche dell’agroalimentare italiano


I negoziati sulla legge sul clima UE stanno diventando una beffa

L’europarlamento è disposto a scendere a compromessi, ma “è impossibile” che il Consiglio “non cambi affatto posizione”. Il relatore-ombra della legge Michael Bloss spiega: si va verso un accordo di taglio delle emissioni al 2030 di appena il 52,8%
Nessun evento trovato!


Il potenziale della bio-economia al 2050, la relazione nella Strategia Europea

La previsione della commissione Ue mette a fuoco 4 scenari per la trasformazione del sistema economico, creando nuovi posti di lavoro, e migliorando contemporaneamente le risorse naturali e gli escosistemi. Rappresenta un pezzo importante dell'economia dell'Ue, generando il 4,7% del Pil. La strategia dell'Ue già da qualche anno punta a sviluppare la bio-economia e a rafforzare il collegamento tra economia, società e ambiente

In Italy, il Festival delle culture del cibo e dell’ospitalità

L'evento, promosso dal corso di laurea Made in Italy, cibo e ospitalità (MICO) dell’Università per Stranieri di Perugia, promuove il turismo e le produzioni tipiche dell’agroalimentare italiano

Finanza sostenibile, 7 paesi UE azzoppano gli investimenti fossili

Basta garanzie pubbliche per chi investe all’estero in gas, petrolio e carbone. Lo ha annunciato oggi il ministro per le Finanze francese Bruno Le Maire. Insieme a Parigi anche Germania, Gran Bretagna, Spagna, Olanda, Danimarca e Svezia.


MOBILITA'

Mobilità sostenibile, lontano obiettivo 1mld punti di ricarica in Europa

La nuova relazione della Corte dei Conti europea. L'Ue non dispone di una tabella di marcia strategica generale per la mobilità elettrica, la disponibilità di stazioni di ricarica accessibili al pubblico varia notevolmente da Paese a Paese, i sistemi di pagamento non sono armonizzati e non sono disponibili informazioni. Crescono i veicoli elettrici e ibridi ricaricabili ma le reti di ricarica non si stanno sviluppando allo stesso ritmo

INSTAGRAM

PARTNER SCIENTIFICI

citera sapienza

ENEA-ente-nuove-tecnologie-ambiente

università canadese Ryerson

NETWORK

LineaVerde Rai

CON IL PATROCINIO DI