Spreco alimentare, il contest #SettembreDaRecord

I numeri dello spreco alimentare sono impressionanti: si spreca circa un terzo della produzione alimentare globale, aumentando il degrado ambientale e aggravando l’insicurezza alimentare. L’app antispreco Too Good To Go ha lanciato una grande sfida con il contest #SettembreDaRecord: salvare 400 tonnellate di cibo

(Rinnovabili.it) – Lo spreco alimentare ha cifre che da brivido. Secondo i dati della FAO, si spreca un terzo della produzione alimentare globale. Questo contribuisce ad aumentare il degrado ambientale e ad aggravare l’insicurezza alimentare.

L’obiettivo è ancora lontano

Il Goal 12 dell’Agenda 2030 riguarda il consumo e la produzione responsabili. In particolare, al punto 12.3 si propone di «dimezzare lo spreco pro capite globale di rifiuti alimentari nella vendita al dettaglio e dei consumatori e ridurre le perdite di cibo lungo le filiere di produzione e fornitura, comprese le perdite post-raccolto entro il 2030».

A che punto siamo? Ancora distanti dall’obiettivo: allo spreco alimentare che avviene nella fase di vendita e nelle famiglie, bisogna aggiungere le perdite che avvengono nelle fasi agricola e di trasformazione.

Un impegno per il mese di settembre

Il 29 settembre si celebra la Giornata internazionale della consapevolezza sugli sprechi e le perdite alimentari indetta dalle Nazioni Unite.

L’app contro lo spreco alimentare Too Good To Go ha deciso di non fermarsi a quel giorno per richiamare l’attenzione sul tema, ma di allungare l’impegno all’intero mese di settembre.

Partner, utenti e consumatori sono chiamati a partecipare a una sfida: salvare 400 tonnellate di cibo in un “Settembre da record”, ben 40 tonnellate in più rispetto al settembre 2021.

Ogni cittadino italiano getta, in media, 2 Kg di cibo al mese. Cosa significa concretamente salvare 400 tonnellate di cibo? Compensare lo spreco di città come Taranto o Trieste; evitare di vanificare l’emissione di 1.000 tonnellate di CO2 necessarie per produrre alimenti.

9 milioni di pasti salvati in tre anni

La sfida è molto ambiziosa, ma perché non provare?

In tre anni, Too Good To Go ha salvato dallo spreco, solo in Italia, 9 milioni di pasti grazie alla collaborazione di 200mila esercenti commerciali e 6 milioni di utenti (in pratica 1 italiano su 10) che hanno scaricato sullo smartphone l’app antispreco.

Con l’app si potranno acquistare le Magic Box da donare alla Croce Rossa Italiana. Oppure, per ogni acquisto di Magic Box da donare, Too Good To Go donerà alla Croce Rossa 18 euro di cibo per le persone in difficoltà.

Il contest di Too Good To Go

«Fare la differenza, nel nostro piccolo, si può» è l’obiettivo dichiarato da Eugenio Sapora, Country Manager Italia di Too Good To Go.

Una differenza che significa anche risparmio per le famiglie, che insieme ai giovani tra i 20 e i 30 anni sono i principali utilizzatori del servizio.

Per partecipare a #SettembreDaRecord dal 5 al 22 settembre basta acquistare almeno due Magic Box e iscriversi al contest.

I premi, ovviamente, sono no waste: voucher Too Good To Go per un anno, una planetaria, un forno a vapore, un frigocongelatore Electrolux con tecnologie sostenibili, un corso di cucina antispreco Slow Food nella sede di Eataly a Milano.

Articolo precedenteL’inquinamento colpisce maggiormente chi vive in condizioni di povertà
Articolo successivoBatterie a stato solido, ricarica rapida per oltre 10.000 cicli

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui