Sarà il cambiamento climatico più rapido di sempre

Entro metà secolo l’uomo avrà dato vita al cambiamento climatico più veloce degli ultimi 50 milioni di anni. Ecco perché le fossili devono restare sotto terra

Sarà il cambiamento climatico più rapido di sempre

 

(Rinnovabili.it) – Entro la metà del secolo gli esseri umani avranno innescato il cambiamento climatico più rapido degli ultimi 50 milioni di anni. Se non si riuscisse a porre un limite alle emissioni di carbonio, ma se si bruciassero tutte le riserve di combustibili fossili, il record sarebbe ancora più sconvolgente: si tratterebbe infatti del cambiamento più repentino degli ultimi 420 milioni di anni. Lo ha scoperto un team di scienziati che ha analizzato l’attività solare e le variazione nei livelli di anidride carbonica lungo un arco temporale di oltre 400 milioni di anni.

 

>> Leggi anche: Cambiamento climatico, le cause e i rimedi <<

 

Sarà il cambiamento climatico più rapido di sempre 2Lo studio, pubblicato su Nature fa riferimento al paradosso del sole giovane debole, che descrive una contraddizione di milioni di anni fa tra l’esistenza sulla terra di acqua allo stato liquido e una energia solare inferiore del 30% a quella attuale. È possibile che a mantenere la temperatura sufficientemente calda sul nostro pianeta sia stata una concentrazione di CO2 alta. Poi, con il tempo, il sole è divenuto più caldo, mentre l’anidride carbonica è diminuita. Questo rapporto inverso fra le due variabili, ha portato ad un aumento della vita vegetale. La compensazione tra CO2 ed energia solare, una in caduta e l’altra in aumento, hanno portato il clima a stabilizzarsi negli ultimi milioni di anni.

 

>> Leggi anche: Ecco quanto influisce l’uomo sul clima <<

 

Le centinaia di miliardi di tonnellate di carbonio che le attività umane stanno riversando in atmosfera a ritmi vertiginosi, stanno però rompendo questo equilibrio durato per numerose ere geologiche. I negazionisti climatici sostengono l’inutilità di prendere misure tese a ridurre le emissioni, perché il clima è già cambiato in passato e la CO2 era presente in concentrazioni superiori a quelle attuali. Ma dimenticano che oggi questo aumento dei gas serra in atmosfera è drasticamente più rapido della maggior parte di quelli avvenuti naturalmente nel remoto passato della terra. Simili impennate, quando paragonabili, hanno causato estinzioni di massa. Infine, la minore energia del sole ha contribuito a mantenere bassa la temperatura terrestre.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui