Inquinamento atmosferico: nel Regno Unito l’autobus che pulisce l’aria

Progettato da uno dei più grandi operatori britannici di autobus e ferrovie, l’innovativo autobus urbano è dotato di un sistema di filtraggio dell’aria capace di intrappolare le polveri sottili mentre è in circolazione

inquinamento-atmosferico-bluestar

 

L’OMS stima 4,2 milioni di morti premature in tutto il mondo per l’inquinamento dell’aria

 

(Rinnovabili.it) – Un autobus che abbatte l’inquinamento atmosferico mentre gira per la città. Succede a Southampton, una città della contea dell’Hampshire nel Regno Unito, dove The Go-Ahead Group, uno dei più grandi operatori britannici di autobus e ferrovie, ha lanciato un autobus anti-inquinamento per ripulire l’aria urbana mentre è in circolazione. Il prototipo, in fase di test a Southampton, si chiama Bluestar ed è stato dotato di un innovativo sistema di filtraggio dell’aria fissato nella parte superiore del veicolo; il filtro è stato appositamente progettato per intrappolare le polveri sottili mentre l’autobus è in movimento, rendendo l’aria più pulita.

 

La scelta della cittadina inglese per testare le prestazioni di Bluestar non è casuale; secondo l’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS), la città sarebbe al limite dell’inquinamento atmosferico pericoloso e una simile soluzione potrebbe invertire questa tendenza. L’obiettivo degli ideatori dell’autobus anti inquinamento atmosferico, infatti, è quello di puntare a dimostrare che gli autobus, oltre a risolvere il problema della congestione del traffico nelle città, potrebbero anche essere sfruttati come soluzione al problema della qualità dell’aria. Come riferito dall’amministratore delegato di Go-Ahead, David Brown: “L’autobus pulirà l’aria sulla sua rotta fino a un’altezza di 10 metri: immaginiamoci il cambiamento che potremmo apportare non solo alla qualità dell’aria urbana, ma anche alla vita delle persone se tutti gli autobus della flotta Bluestar fossero dotati di questa tecnologia”.

 

L’OMS stima 4,2 milioni di morti premature in tutto il mondo per problemi di salute associati all’inquinamento dell’aria. Nel Regno Unito, per il Department for Environment Food and Rural Affairs l’inquinamento atmosferico da particolato riduce in media l’aspettativa di vita dei residenti di sei mesi.

 

>>Leggi anche Diabete, l’aria (inquinata) che respiriamo tra i maggiori fattori dell’insorgere della malattia<<

 

Il filtro dell’aria installato sul prototipo è un prodotto Pall Aerospace, la più grande società di filtrazione aerospaziale e di difesa del mondo, orgogliosa, ci tengono a far sapere, di aver messo a disposizione le proprie conoscenze in materia per un progetto che contribuirà a pulire l’aria delle città in cui viviamo.

1 commento

  1. Si ma è inutile filtrare l’aria in appositi filtri che poi vanno riciclati come materiale pericoloso, e poi perche invece di continuare ad inquinare non si pensa a smettere di inquinare ? vi è cosi difficile?

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui