05 Giugno 2020 18:35
Home Energia Biomassa

Biomassa

La nuova direttiva sulle rinnovabili legalizza la deforestazione

Oggi partono gli ultimi negoziati per la riforma della direttiva sulle rinnovabili. La forte spinta sulle biomasse aumenterà il tasso di deforestazione

Il biometano “made in Italy” può ridurre la dipendenza dal gas estero

Oltre 21mila posti di lavoro, milioni di tonnellate di CO2 in meno nell’atmosfera e 86 miliardi d’euro in ricadute economiche: la seconda giornata di Biogas Italy guarda nella futuro 2030 della filiera

Legno Energia Nord Ovest, una filiera virtuosa dall’inizio alla fine

Il progetto è stato presentato nel corso di un convegno nell’Incubatore Imprese I3P del Politecnico di Torino, alla presenza dell’assessore all’Ambiente della Regione Piemonte.

La Basilicata spinge su cogenerazione e trigenerazione

Presentato l’avviso pubblico per la realizzazione e la gestione di impianti di cogenerazione o trigenerazione alimentati a biomasse agroforestali

Un micro impianto domestico per produrre biogas da rifiuti

È l’idea di un giovane ingegnere chimico yemenita, insignito dall’ONU del premio Young Champions of the Earth. Una soluzione pratica a due dei problemi che affliggono il suo paese dall’inizio della guerra

Certificazione Aria Pulita, quando il riscaldamento rispetta l’ambiente

In un anno oltre 3.000 prodotti certificati tra stufe, camini e inserti. Oltre la metà raggiunge il punteggio massimo

Legge di Bilancio 2018: ok a ecobonus micro-cogeneratori e ARERA

Prosegue l’esame in Senato. Tra le proposte di modifica approvate per il DDL 2960: nuovi interventi di riqualificazione energetica, la trasformazione dell’Autorità per l’energia e la proroga degli incentivi alle biomasse

Osservatorio FER: dalle bioenergie nuovi 25 MW nel 2017

Come crescono le installazioni verdi italiane? Ce lo dice ogni mese l’Osservatorio FER di Anie Rinnovabili. Nella fotografia anche il contributo di biogas e bioliquidi

Come produrre bioetanolo da rifiuti senza cambiare impianto

Utilizzare residui agricoli, come paglia, crusca o simili, al posto di grano, mais e canna da zucchero, senza cambiare gli impianti di produzione: l’Università di Borås ha capito come fare