SERVICE4Impact, l’app per l’efficientamento edilizio del terzo settore

L’applicazione, creata dai ricercatori ENEA, permette di misurare le criticità energetico-strutturali degli edifici. Fratello Sole Energia Solidali la testerà su 48 immobili nel corso del 2022.

Lo strumento è frutto del progetto europeo Social Energy Renovations

(Rinnovabili.it) – Finanziare ristrutturazioni edilizie sostenibili nel Terzo Settore, abbattendone i rischi attraverso strumenti innovativi. Questo l’obiettivo con cui nel 2021 è stato lanciato progetto europeo SER-Social Energy Renovations. L’iniziativa – a cui prendono parte per l’Italia CGM Finance, Politecnico di Milano, ENEA e Fratello Sole – può già contare sui primi risultati. In questi giorni è stata presentata SERVICE4Impact, app ENEA per l’efficientamento edilizio dedicata ad associazioni, imprese sociali, cooperative ed enti no-profit. L’applicativo è stato sviluppato da Logical Soft con il contributo dei ricercatori dell’Agenzia nazionale e fornisce uno strumento rapido ed efficiente per valutare lo stato di salute degli immobili. Sia a livello energetico e che strutturale.

Nel dettaglio, SERVICE4Impact rileva i consumi termici ed elettrici reali degli edifici, mettendoli a confronto con i valori di fabbisogno energetico di riferimento. E genera un report che individua gli eventuali interventi di ritrofit da effettuare. Indicando la priorità e offrendo la possibilità di pianificare investimenti su più tipologie di edifici. Non solo. L’app è anche in grado di fornire indicazioni legate ai diversi gradi di rischio territoriale, ambientale e climatico necessarie per il successivo progetto strutturale.

leggi anche Terzo settore, dall’iscrizione al RUNTS al conto per associazioni no profit

Come spiega spiega Alessandro Fiorini, ricercatore del Dipartimento ENEA di Efficienza energetica e responsabile del progetto, l’obiettivo è “concepire uno strumento finanziario che consenta agli enti del Terzo Settore di realizzare ristrutturazioni sostenibili dei propri immobili e ai finanziatori di effettuare investimenti allineati con i criteri ESG”. D’altra parte parliamo di un patrimonio edilizio di oltre 180mila unità, la metà costruita prima degli anni ’70.

Tester d’eccezione della nuova app, la società consortile Fratello Sole che attraverso la sua energy service company – Fratello Sole Energia Solidali – ha già messo alla prova il software in 4 immobili. E altri 44 saranno analizzati entro la fine dell’anno.

Articolo precedenteQuanto pesa sul clima lo switch al carbone della Germania?
Articolo successivoIl caldo estremo segna nuovi record in tutto l’emisfero boreale

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui