L’eolico offshore finanzia le comunità alluvionate Uk

Grazie al Fondo governativo saranno destinati ingenti aiuti alle popolazioni costiere britanniche danneggiate dalle recenti alluvioni

Eolico offshore(Rinnovabili.it) – Servono fondi per aiutare le comunità costiere colpite dalle alluvioni. Un concreto sostegno, annuncia il Governo britannico, arriverà dal Coastal Communities Fund, ottenuto con i soldi derivanti da investimenti per parchi eolici offshore. Gli impianti in mare oltre a produrre energia a basso impatto ambientale rappresenteranno quindi un valido sostegno per le popolazioni colpite dalle alluvioni.

Il governo ha annunciato la scorsa settimana un totale di 27,7 milioni di investimenti a favore del Coastal Communities Fund, di cui circa 17 mln di finanziamenti mirati al sostegno delle comunità alluvionate.

“E’ fantastico vedere i ricavi dell’energia eolica offshore andare a buon fine” ha dichiarato Nick Medic, Direttore del settore dedicato alle rinnovabili offshore per RenewableUK. “In tutto il Regno Unito stiamo vedendo imprese e strutture turistiche locali risorgere. I crescenti ricavi prodotti dalla risorsa eolica offshore del Regno Unito sono il simbolo di di un importante comparto che sarà in grado di fare sempre di più nei prossimi anni” ha concluso Medic.

 

Il Fondo ha già favorito la realizzazione di oltre 100 progetti eolici in due anni offrendo oltre 4.000 posti di lavoro e oltre 1.000 tirocini e la scorsa settimana il Chief Secretary to the Treasury Danny Alexander e il Communities Secretary Eric Pickles hanno annunciato che ulteriori 27,7 milioni saranno suddivisi tra 50 progetti in tutto il Regno Unito. Del totale 17 mln di sterline sono stati assegnati a progetti di sviluppo economico nelle zone danneggiate dal maltempo, mentre 5 mln andranno per il sostegno dei fondi governativi già destinati alle alluvioni. “La ristrutturazione delle comunità costiere dimenticate fa parte del piano economico del governo a lungo termine e il nostro Coastal Communities Fund sta sostenendo più di 100 progetti, e supporterà un totale di 6.500 posti di lavoro oltre a 2.000 tirocini creando nuove opportunità per le popolazioni locali”, ha detto Pickles in un comunicato. “Vogliamo anche aiutare le località balneari colpite dalla recente alluvione a rimettersi in piedi il più presto possibile. In Inghilterra, quasi i tre quarti di questi progetti di riqualificazione finanziati interessano zone colpite dalle alluvioni e il nostro sostegno contribuirà affinchè queste comunità possano presto tornare in affari.”