Omniflow: eolico e fotovoltaico non son mai andati così d’accordo

La tecnologia, sviluppata dall’omonimo progetto Omniflow, combina una mini turbina ad asse verticale con delle celle fotovoltaiche a film sottile

Omniflow: eolico e fotovoltaico non son mai andati così d’accordo

 

(Rinnovabili.it) – Nuovo matrimonio tecnologico per l’eolico e il fotovoltaico. A celebrarlo è Omniflow, nuovo brevetto che ha recentemente ricevuto il supporto dell’UE nell’ambito di Horizion 2020. La tecnologia, sviluppata dall’omonimo progetto, combina una mini turbina ad asse verticale con delle celle fotovoltaiche a film sottile in un design studiato appositamente per ridurre l’impatto ambientale, sfruttando al massimo entrambe le fonti. Ogni unità impiega un profilo aerodinamico sagomato e modulare (simile nell’aspetto ad un cappello a cilindro aperto in alto) che permette di catturare il vento da qualsiasi direzione e promuovere l’effetto Venturi, accelerando anche le brezze più leggere in direzione della turbina centrale contribuendo a creare un vortice ascensionale ciclonico.

Le celle fotovoltaiche sono suddivise in 3 zone ognuna dotata di micro-inverter indipendenti e con inseguitori del punto di massima potenza (MPPT o Maximum Power Point Tracking) in maniera tale da massimizzare la produzione energetica. Ogni unità ha una potenza complessiva di 360 Wp (300 per la turbina e 60 per il fotovoltaico), tale da renderla un’ottima soluzione per sistemi di illuminazione urbana. Ecco perché l’azienda propone accanto a tre modelli dedicati espressamente alla generazione elettrica anche altri due pensati appositamente per l’illuminazione (Omnilight e Smart Street Lighting) con luci intelligenti direttamente integrate nella struttura. Completa il sistema, una batteria al piombo/cristalli di silicio da 24 V.

 

Nei prossimi mesi l’azienda concentrerà la propria attenzione sulla sperimentazione di tali dispositivi per alimentare sistemi di sorveglianza e controllo, torri per telecomunicazioni mobili, stazioni base militari e umanitarie o boe in mare: “Stiamo già lavorando – spiega Pedro Ruão, amministratore delegato di Omniflow a Cordis -con grandi multinazionali su questa linea di prodotti, per i quali cresce la sensibilità del mercato. Se l’applicazione della nostra fase 2 ottiene l’approvazione prevista all’inizio del 2016, noi ci aspettiamo di commercializzare Omniflow NEXT e la nostra linea robusta di prodotti nel 2018”.

10 Commenti

  1. Sono ingegnere che ha progettato impianti eolici e fotovoltaici per oltre 100MW per conto di importanti multinazionali,oltre ad aver progettato e diretto reti di metano in 50 comuni e importanti opere pubbliche.Di tali opere ho sempre curato sia la fase di individuazione delle stesse che l’acquisizione per conto e la progettazione.

    • Buongiorno,
      sono un ingegnere che ha appena depositato un progetto per realizzare un insediamento ecologico residenziale, commerciale e terziario in Sicilia che applica i criteri della Bioarchitettura.
      Secondo le linee progettuali vorrei utilizzare il più possibile le energie rinnovabili disponibili in loco: sole, vento, acqua e terreno.
      La zona si trova alle pendici dell’Etna versante Sud.
      Gradirei essere contattato per proporre un’eventuale collaborazione per l’impiantista che concernerà la tecnologia del solare, dell’eolico e del geotermico.
      Cordiali saluti.

      ing. Enzo Victorio Bellia

      Bergamo

      • Buonasera,
        siamo interessati a valutare collaborazioni impiantistiche. Presenti in Sicilia, anche con proprio personale, abbiamo esperienza pluriennale di realizzazioni nel settore fotovoltaico, mini eolico e mini biomassa.

        Cordiali saluti
        Ing. A. Sericano – Ingenia S.r.l.

  2. Mi auguro che il sistema eolico/fotovoltaico combinato sia presto disponibile per utenze domestiche in località isolate. Per quanto riguarda i termovalorizzatori mi sembra che l’opposizione sistematica a questa soluzione di un problema estremamente grave, che non esclude la selezione a monte dei rifiuti ed il riciclo e/o riuso, sia una posizione di retroguardia.

  3. sarebbe gradita vostra proposta di vendita dei vostri prodotti.
    Siamo tecnici abilitati per la progettazione installazione di impianti fotovoltaici ed eolici di piccole e medie dimensioni.
    Attualmente abbiamo in manutenzione 8 mega watt in puglia e basilicata, abbiamo richieste di mini eolico sia per civile abitazione che per illuminazione stradale, pertanto stiamo allargando le nostre conoscenze aziendale in merito alle richieste.
    Per eventuali contatti telefonici potete chiamare al +39 3474521317

  4. Come proprietario di una abitazione singola e indipendente,sarei interessato
    all’acquisto di minieolico e fotovoltaico,solo se,staccandomi dal circuito elettrico
    nazionale,potessi dotarmi di batterie di accumulo. Grazie.

    • Buonasera,
      seppur tecnicamente possibile è sconsigliabile un funzionamento in isola. Possibile, invece, ridurre i costi energetici utilizzando mix di tecnologie, compreso l’accumulo, ma non esiste soluzione generalmente applicabile. Si deve sempre partire dal profilo dei consumi ovvero da come e quando lei consuma durante l’anno, quindi si sceglie e si applica la tecnologia più opportuna.
      Sono a disposizione se desidera approfondire.
      Ing. A. Sericano

      • Per favore, non date mai e poi mai retta a questo cialtrone. Non sa neppure di cosa sta parlando. Ha collezionato una infinità di insuccessi ed ora la sua azienda è chiusa. Fatevi una domanda e datevi una risposta.

  5. In cooperazione con l’azienda MORELLI GREEN S.p.A. in qualità di centro assistenza, ricerca e sviluppo stiamo mettendo a punto e collaudando la tecnologia OMNIFLOW presso la nostra sede operativa di LIVORNO in via G.Verga 6/B 57014 – STAGNO.
    Per informazioni e contatti:
    Daniele Ciabattari: 345.8884226

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui