Dalle batterie d’auto alle celle solari: il piombo si ricicla così

Il piombo recuperato da una singola batteria è in grado di produrre pannelli solari sufficienti a fornire energia per 30 famiglie

Dalle batterie d'auto alle celle solari: il piombo si ricicla così

 

(Rinnovabili.it) – Riciclare i materiali di scarto delle batterie esauste delle auto nella produzione delle celle solari. Questo quanto proposto da alcuni ricercatori del MIT in un articolo pubblicato sulla rivista Energy e Environmental Science. Gli autori del documento descrivono un sistema in grado di risolvere due problemi con una sola mossa, smaltire in maniera intelligente e sicura i dispositivi di accumulo al piombo e ottenere un componente fondamentale del fotovoltaico in perovskite. Questa specifica tecnologia solare, su cui si sta concentrando gran parte del settore della ricerca energetica verde, infatti impiega cristalli di perovskite con differenti composizioni, e spesso e volentieri ottenendoli da un ibrido di alogenuro di ammonio metile e alogenuro di piombo, poi trasformato in film sottile.

 

Tuttavia l’utilizzo del piombo, la cui produzione da minerali grezzi può produrre residui tossici, è considerata uno svantaggio. Ed è qui che entra in gioco il sistema del MIT: usando il piombo recuperato dalle vecchie batterie per auto, il processo di fabbricazione evita che tali materiali tossici finiscano nelle discariche. L’analisi effettuata dal team dimostra che il piombo ottenuto da una singola batteria è in grado di produrre pannelli solari sufficienti a fornire energia per 30 famiglie. Senza contare che la produzione di celle solari in perovskite è un processo relativamente semplice ed ecofriendly. “Ha il vantaggio di essere un processo a bassa temperatura, e il numero di passi è ridotto” rispetto alla fabbricazione di celle solari convenzionali, spiegano gli scienziati. Questi fattori contribuiranno a rendere più “facile il raggiungimento di un basso costo su larga scala”.

 

Oggi il 90 per cento del piombo recuperato dal riciclaggio delle batterie usate è utilizzato per produrre nuove batterie, ma questo settore è destinato a scomparire lentamente man mano che si fanno avanti le nuove tecnologie di accumulo. “Una volta che la tecnologia delle batterie si sarà completamente evoluta, oltre 200 milioni di batterie al piombo-acido dovranno essere potenzialmente ritirate solo negli Stati Uniti, e potrebbero quindi causare un sacco di problemi ambientali”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui