Coppo fotovoltaico, il solare invisibile non teme vincoli architettonici

Inizia la produzione degli innovativi moduli fotovoltaici adatti all’integrazione edilizia anche dove esistono rigidi vincoli paesaggistici

 

Coppo fotovoltaico, il solare invisibile non teme vincoli architettonici

 

(Rinnovabili.it) – Il pannello solare c’è ma non si vede. Nel coppo fotovoltaico Invisible Solar c’è tutta la tecnologia green di ultima generazione nascosta in un’estetica tradizionale che non teme neppure i più rigidi vincoli architettonici e paesaggistici. Praticamente indistinguibile a occhio nudo dalle tradizionali tegole curve, il solare invisibile della vicentina Dyaqua inizia il conto alla rovescia per l’arrivo sul mercato. La società infatti ha annunciato l’inizio della produzione con la creazione di un sito web dedicato, dove è possibile approfondire le caratteristiche tecniche e richiedere un campione del prodotto. “Con i test effettuati dall’ENEA abbiamo ottimizzato gli elementi architettonici del Fotovoltaico Invisibile per prepararli all’inserimento nel mercato”, si legge sul sito.

 

Le sue caratteristiche lo rendono particolarmente adatto per le aree sottoposte a vincolo architettonico o nei centri storici, dove non è permessa l’installazione di comuni pannelli fotovoltaici; un elemento su cui concorda a pieno anche il Ministero dei Beni Culturali (MiBACT) che nel 2015 ha inserito il e tutta la tecnologia del Fotovoltaico Invisibile nelle Linee di indirizzo per il miglioramento dell’efficienza energetica nel patrimonio culturale. Architettura, centri e nuclei storici ed urbani”.

 

Come funziona il coppo fotovoltaico Invisible Solar?

Il corpo di ogni tegola è formato da un composto polimerico all’interno del quale sono incorporate delle celle di silicio monocristallino per una potenza di picco di 4,5 W. Una speciale superficie, opaca alla vista e trasparente per i raggi solari, ricopre le celle nascondendole senza intaccarne il funzionamento. Per avere un kW di picco, pari a 223 coppi, è necessario avere a disposizione un’area di 15 mq.

Realizzato con materiali atossici e tutti riciclabili, il coppo fotovoltaico è rivestito da una superficie fotocatalitica che permette grazie alla luce di degradare le particelle di smog, mantenendo nel contempo pulita la tegola: sporco e inquinamento atmosferico vengono ridotti in sali innocui che si disperdono nell’ambiente con la semplice azione di vento e pioggia.

 

rotazione_coppo

21 Commenti

  1. Sono interessato ai vostri prodotti, soprattutto al coppo, del quale vorrei sapere le caratteristiche tecniche e il prezzo.
    Grazie

  2. Per cortesia, quando si deve installarlo sul tetto, le parti in sormonto tra un coppo e l’altro la geometria di montaggio come avviene, avete uno schema esplicativo. grazie per l’eventuale risposta.

  3. Le celle monocristalline con potenza 4,5watt hanno dimensioni di 156mm x 156mm, sono spesse circa 200 microns e sono molto fragili e non curvabili; possono essere applicate su una superficie curva solo se la curvatura è molto limitata. Pertanto mi sembra di capire che tali coppi abbiano una dimensione molto superiore ad un coppo tradizionale.
    Potreste darmi qualche ragguaglio in merito?
    Grazie

  4. Buongiorno, viviamo negli Emirati Arabi dove abbiamo una società che si occupa di promuovere prodotti di aziende italiane negli Emirati e nell area del Golfo Persico. Intratteniamo inoltre rapporti con una società che opera nel settore del riciclo. Potremmo avere un contatto con la vs azienda per approfondire un eventuale collaborazione? Grazie per l attenzione, Marco e Giovanna Lolli IOMAN FZC Ras al Khaimah UAE http://www.viveredubai.it Pag FB vivere a dubai

  5. Vorrei capire come viene rifinito il bordo esterno di gronda e come si risolve il problema dei coppi “a misura” per i bordi diagonali nei tetti “a falde”.

  6. Sarei interessata a conoscere meglio il vostro prodotto e il prezzo dei coppi solari, devo rifare il tetto di casa (azienda agricola) e trovandomi, al di là della convenienza relativa alla produzione di energia vorrei capire anche quanto sia il costo per mq dei coppi, per potermi regolare se sia il caso di utilizzare i vostri, parzialmente e/o a copertura totale.
    Grazie

  7. Sto ristrutturando in un borgo medievale in provincia di Avellino, e non ho mai preso in considerazione i pannelli solari per il loro impatto visivo. Questa soluzione mi sembra molto interessane. ma quanto costa?
    Luigi Bruno

  8. Sto ristrutturando una colonica con vincolo paesaggistico sono interessato al coppo fotovoltaico potrei avere informazioni sul prodotto, la superficie necessaria per un abitazione di 150 m2 e costi ? Grazie fin d’ora distinti saluti

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui