La microgrid green trasforma Necker Island

Il lussuoso Resort di Richard Branson situato nei Caraibi a Necker Island potrà presto contare sul una microgrid per la distribuzione di energia prodotta da impianto fotovoltaici ed eolici

Microgrid a Necker Island(Rinnovabili.it) – Famosa per essere un paradiso per ricchi Necker Island, l’isola dei Caraibi di proprietà di Richard Branson dove ha sede uno degli alberghi di lusso più conosciuti potrebbe presto passare alla storia come uno dei progetti focalizzati sulla produzione di energia da fonti rinnovabili più avanzati del mondo. L’iniziativa proposta consiste infatti nella creazione di una micro rete energetica (microgrid) nell’isola caraibica per garantire la produzione e la distribuzione del 75% dell’energia necessaria al Resort. La microgrid sarà alimentata principalmente da quanto prodotto da impianti solari fotovoltaici ed impianti eolici supportati da sistemi per l’accumulo energetico e da nuovi servizi di gestione e automazione della distribuzione della potenza in modo da bilanciare l’offerta.

 

“Con la crescita del prezzo del petrolio i prezzi dell’elettricità al dettaglio nei Caraibi è uno dei più alti al mondo, un ostacolo per lo sviluppo economico, per la creazione di nuovi posti di lavoro e della riduzione della qualità della vita” ha dichiarato l’amministratore delegato della società energetica NRG David Crane. “Attingendo a fonti di energie rinnovabili specifiche, prontamente disponibili in ogni isola, possiamo ottenere una riduzione immediata e significativa dei costi operativi, del costo del carburante importato, dell’impronta di carbonio e di altre emissioni atmosferiche oltre che dell’inquinamento acustico.”

Il progetto, oltre che migliorare l’approvvigionamento energetico dell’isola in armonia con gli equilibri naturali, spera di diventare un esempio per le altre isole dei Caraibi dove la produzione elettrica è altamente inquinante e costosa. Nonostante siano stati diffusi pochi dettagli l’accordo punta soprattutto alla riduzione del consumo di diesel e con il vantaggio economico ottenuto spera di finanziare nuovi progetti green.

“Il potenziale relativo all’energia rinnovabile in tutto il mondo è enorme, soprattutto in luoghi come i Caraibi, dove le isole offrono un ottimo banco di prova per dimostrare soluzioni energetiche pulite innovative”, ha detto Branson. “Anche se piccola rispetto ad altre nazioni insulari, Necker è un banco di prova ideale per portare avanti la Carbon War Room’s Ten Island Challenge e sarà in grado di mostrare il potenziale delle tecnologie di produzione e sviluppo delle energie rinnovabili” ha concluso.