Energia delle onde: istallato il primo impianto da 1 MW

Istallata a Port MacDonnell, nelle acque dell’Australia del Sud, l’unità dovrà affrontare un periodo di prova di 12 mesi durante i quali rifornirà la rete elettrica nazionale

Energia delle onde: istallato il primo impianto da 1 MW(Rinnovabili.it) – Tra tutte le tecnologie di produzione energetica verde quella per catturare l’energia del mare è quella oggi meno matura. Il settore continua però a compiere importanti passi avanti per potersi affermare su mercato energetico mondiale. L’ultimo è quello percorso dalla società australiana Oceanlinx che lo scorso venerdì ha messo in funzione il primo impianto al mondo per lo sfruttamento dell’energia delle onde  da  1 MW.

Istallata a Port MacDonnell, nelle acque dell’Australia del Sud, l’unità dovrà affrontare un periodo di prova di 12 mesi durante i quali rifornirà la rete elettrica nazionale; al termine dei test, la società valuterà se scalare l’impianto fino a 10 MW di potenza. Oceanlinx Greenwave, questo il nome del macchinario, pesa oltre 3.000 tonnellate e si basa sulla tecnologia a colonna d’acqua oscillante o Oscillating Water Columns (OWC).

 

Tale dispositivo è costituito da una camera d’aria parzialmente immersa nell’acqua a meno di 15 metri di profondità e aperta alla base, sotto la linea di galleggiamento; entrandovi, le onde producono una variazione dell’altezza dell’acqua che si ripercuote in una variazione della pressione dell’aria all’interno della camera stessa. Questa variazione di pressione aziona una turbina che produce elettricità. Il progetto del valore di 8 milioni di dollari ha ricevuto 4,4 milioni di finanziamento da parte dell’Agenzia australiana energie rinnovabili sotto il Renewables Emerging Program. “Il nostro investimento mira a dimostrare  il funzionamento della tecnologia e a condividere le lezioni imparate per catalizzare i futuri progetti”, ha spiegato il CEO Ivor Frischknecht.