Rinnovabili e efficienza energetica: contributi per nuovi progetti

Il bando scade il 31 gennaio 2014

TrentinoLe imprese che vogliono investire nel settore dell’energia rinnovabile e dell’efficienza energetica possono accedere ai contributi, per la realizzazione di nuovi progetti, previsti dal Fondo europeo di sviluppo regionale. L’iniziativa è promossa dal Servizio Europa della Provincia autonoma di Trento, in collaborazione con l’Agenzia provinciale incentivazione attività economiche. Il bando scade il 31 gennaio 2014. L’obiettivo è  finanziare interventi per promuovere l’installazione di impianti basati su fonti di energia rinnovabile e promuovere i programmi volti al miglioramento dell’efficienza energetica degli impianti.

 

Sul Bollettino Ufficiale della Regione autonoma Trentino-Alto Adige, n. 45/I-II – Supplemento n. 1 – di data 05 novembre  2013 è stato pubblicato il bando relativo a questa iniziativa. Questo è il titolo ufficiale: Bando n. 2/2013 – Programma Operativo FESR 2007-2013 – Obiettivo Competitività Regionale e Occupazione – Asse 1 – Energia/Ambiente e Distretto Tecnologico – Contributi ad imprese per investimenti  diretti ad un uso razionale dell’energia, all’efficienza energetica e all’impiego di fonti rinnovabili  di energia.

Le domande potevano essere presentate dall’ 11 novembre scorso. Vanno presentate entro il termine di venerdì 31 gennaio 2014, ore 12.

 

Possono presentare domanda e beneficiare dei contributi le imprese che possono accedere alle agevolazioni previste dalla legge provinciale n. 6/1999.

Possono presentare domanda e beneficiare dei contributi anche:

a)  le imprese E.S.Co. (Energy Service Company), così come definite nel decreto Legislativo n. 115/2008 che recepisce la direttiva 2006/32/CE del Parlamento europeo e del Consiglio del 5 aprile 2006;

b)  le imprese esercenti l’attività di produzione di energia elettrica e/o termica (codici ATECO 2007 35.11 e 35.30) per gli interventi realizzati in favore di società controllanti o controllate ai sensi dell’articolo 2359, comma 1, numero 1 del Codice Civile, secondo le indicazioni presenti nel bando.

c)   i consorzi o società consortili che realizzano investimenti destinati a scopi  produttivi, commerciali o di servizio ai consorziati.

 

L’iniziativa è realizzata mediante cofinanziamento dell’Unione Europea e dello Stato Italiano – Ministero dello Sviluppo Economico, nell’ambito del Programma operativo per il Fondo Europeo di Sviluppo Regionale FESR 2007-2013 della Provincia autonoma di Trento, ed è volta a finanziare interventi per promuovere l’installazione di impianti basati su fonti di energia rinnovabile e per promuovere i programmi volti al miglioramento dell’efficienza energetica degli impianti.

Il bando contiene le indicazioni in merito allo stanziamento complessivo, alla definizione delle quote di finanziamento e all’importo minimo e massimo della spesa ammissibile. Il bando e la relativa modulistica sono disponibili sul sito internet http://www.europa.provincia.tn.it/ e http://www.modulistica.provincia.tn.it/ e       www.apiae.provincia.tn.it/.