I sistemi di raccolta energetica? Un mercato da 375 mln di dollari

Grazie ai sistemi di raccolta energetica si possono ricaricare dispositivi elettronici utilizando l’energia ambientale. Il mercato toccherà i 375 mln di dollari

Sistemi di raccolta energetica(Rinnovabili.it) – I sistemi di raccolta energetica, in inglese Energy Harvesting System (EHS), convertono l’energia ambientale in energia elettrica utilizzabile. Un mercato in espansione, rivela la Navigant Research, destinato a raggiungere un valore di 375 milioni di dollari di fatturato annuo entro il 2020. Gli EHS raccogliendo e trasformando l’energia termica, cinetica, le radiazioni elettromagnetiche o l’energia meccanica rappresentano una importante alternativa per la ricarica e l’alimentazione di dispositivi portatili come tablet e smartphone. “L’idea di dispositivi mobili che si caricano di continuo, senza interruzioni, senza bisogno di una presa della corrente e senza cavi ingombranti sono stati diffusi sia tra gli sviluppatori e gli utenti”, dice Eric Woods, direttore della ricerca di Navigant Research “e rappresentano il futuro dei dispositivi mobili – e la tecnologia per realizzarlo è ormai matura.”

 

Un’altra importante applicazione per la raccolta di energia è  rappresentata dalle reti pervasive di sensori, dove migliaia di sensori monitorano tutte le fonti misurabili, in tempo reale. Questi dispositivi diligentemente lavorano per fornire importanti informazioni sulla temperatura, l’umidità, la sicurezza, la salute del dispositivo e molto altro. La raccolta di energia offre diversi vantaggi rispetto agli alimentatori convenzionali, si legge nel rapporto, e gli sviluppatori stanno rapidamente acquisendo familiarità con il modo di implementare questa tecnologia in applicazioni sempre più innovative.