Solare a concentrazione, scendono i costi di realizzazione in India

Scendono del 35% i prezzi del solare a concentrazione in India e il calo del costo della componentistica ha fatto aumentare il mercato del CSP

Il solare a concentrazione indiano abbassa i prezzi(Rinnovabili.it) – Scendono i costi del solare a concentrazione (CSP) indiano che con prezzi ridotti del 35% offre al paese la possibilità di aumentare la propria quota di energia prodotta da fonti rinnovabili.

Lo ha annunciato la AREVA dichiarando che il costo di costruzione di un impianto solare a concentrazione in India è diminuito di circa un terzo dal 2010 grazie alla fabbricazione locale di parte della componentistica.

 

“Oggi, quando guardo i progetti futuri, c’è un 30-35 per cento di riduzione dei costi rispetto a quanto ammonterebbe il valore per costruire un progetto simile” ha dichiarato Siddhartha Ghoshal, amministratore delegato del gruppo solare locale Areva, durante una conferenza tenutasi a Nuova Delhi specificando che la caduta dei prezzi “è principalmente dovuta alla localizzazione della produzione dei materiali.”

 

Il 60% delle attrezzature e delle componenti utilizzate per costruire l’impianto CSP della società francese Reliance, in India, hanno provenienza nazionale anche se Areva ha dovuto importare gli specchi necessari al completamento della centrale come è stato specificato da Ghoshal. Se fossero stati di provenienza indiana anche gli specchi la dotazione nazionale sarebbe arrivata al 90% e il risparmio economico nella realizzazione della centrale sarebbe stato ancora maggiore.