Hypermembrane: edifici ‘sensibili’ che si adattano al clima

    Fino a quest’estate Barcellona ospiterà “Hypermembrane”, un sistema rivoluzionario capace di adattarsi in autonomia alle esigenze di clima ed energia.

    1 Hypermembrane(Rinnovabili.it) – Fino a quest’estate il museo Disseny Hub di Barcellona ospiterà una serie di sorprendenti soluzioni architettoniche realizzate attraverso l’impiego di “hypermembrane” capaci di adattarsi autonomamente alle esigenze climatiche ed energetiche.

     

    Il progetto è stato sviluppato da Jordi Truco e Sylvia Felipe ed è già stato giudicato vincitore del Premio Ascamm per l’Innovazione 2013. Queste particolari Hypermembrane sono costruite attraverso l’impiego di soluzioni tecnologiche avanzate mai utilizzate sino ad oggi in architettura, si tratta di un particolare composto termoplastico realizzato grazie all’impiego di attuatori intelligenti, componenti che permettono la progettazione e la costruzione di infinite forme architettoniche partendo però da elementi assolutamente standard.

     

    L’applicazione di queste Hypermembrane potrebbe trovare un facile risconto ad esempio nella copertura di stadi o in quella di edifici “intelligenti”, capaci cioè di reagire autonomamente alle variazioni di temperatura o di adattarsi alle esigenze dell’utente, il tutto grazie alle proprietà elastiche delle componenti termoplastiche che in parte ricordano il comportamento delle membrane ETFE.