Il più grande giardino verticale del Nord America

    Esteso per 940 mq il giardino verticale realizzato in British Columbia da Green Over Grey comprende oltre 50.000 piante in un sistema idroponico con irrigazione a goccia

    2 Il più grande giardino verticale del Nord America

     

    (Rinnovabili.it) – E’ stato completato a Guildford in British Columbia il più grande giardino verticale del Nord America, realizzato su una superficie di ben 940 mq sopra il cavalcavia di una strada trafficata per collegare due aree di un centro commerciale.

    Realizzato dai maestri paesaggisti della Green Over Grey, questo giardino pensile comprende ben 50.000 piante di 120 specie diverse tutte esclusivamente autoctone della British Columbia, per il preciso scopo di salvaguardare anche la fauna locale.

    Per la sua costruzione sono stati impiegati esclusivamente materiali riciclati, come i pannelli sintetici utilizzati per la struttura e prodotti dal recupero di borse e bottiglie di plastica, evitando di far finire in discarica una quantità di plastica molto vicina alle 20 tonnellate.

     

    1Il più grande giardino verticale del Nord America

     

    I benefici apportati dal giardino verticale di Guildford si estendono sia all’edificio, dove i 940 mq verdi migliorano l’isolamento e l’efficienza, che all’ambiente, visto che questo muro vivente si trasforma in un vero e proprio “serbatoio di carbonio” arrivando ad immagazzinare la stessa quantità di CO2 di 47 alberi di medie dimensioni.

    Per limitare gli sprechi il giardino pensile è completamente idroponico ed irrigato grazie ad un sistema a goccia, che mantiene le piante sempreverdi limitando gli interventi di manutenzione.

    Si tratta del primo progetto del Nord America di un muro verde costruito interamente sulla carreggiata di una strada trafficata, dove il disegno rappresentato con le piante nelle due facciate est ed ovest, ricorda il paesaggio circostante. Chi guida in direzione est, cioè verso le montagne, vedrà rappresentato il paesaggio boschivo della British Columbia, mentre chi guida in direzione ovest, verso la costa, si troverà ad ammirare la rappresentazione di ciottoli e onde.

    Il progetto si aggiunge al curriculum da record dei paesaggisti della Green over Grey, già autori di uno dei più alti Living Walls del mondo (65m), il Currents costruito nell’atrio degli uffici Desjardins in Quebec.

    Grazie all’installazione di questo Living Wall, il Guildford Town Centre sta puntando ad ottenere la certificazione LEED Gold.

    2 Commenti

    1. Nel verde verticale (non giardino, che è uno spazio) i numeri mi lasciano sempre perplesso: cosa vuol dire 47 alberi di medie dimensioni? Non esiste regola sulle grandezze degli alberi perché non sono né modulari, né prefabbricati. Le dimensioni variano a seconda delle condizioni climatiche, pedologiche, di specie, ecc. ecc. Quanta massa totale corrisponde a un albero di “medie dimensioni”. Sappiamo anche, qui si per certo, che solo gli alberi di prima grandezza (anche questa una semplificazione, che però è più vicina alla realtà ponendosi ad un estremo) possono sequestrare veramente quantità interessanti di CO2. Sarebbe utile vedere la stima fatta per raggiungere questo dato. Sarebbe altresì interessante conoscere la lista piante perché il numero di specie autoctone del British Columbia (circa 2000 specie, cioè meno della metà di quelle italiane o spagnole, per esempio) non sembra essere un valido serbatoio. Senza una lista piante non è possibile esprimere un giudizio o un “evviva”. Una nota importante: il sistema di fertirrigazione non serve per mantenere “sempreverde” la parete ma farla vivere! La parete è perennemente sotto “flebo” e non ha nulla di naturale. Infatti è più corretto chiamarle pareti vegetate, in quanto sono degli impianti del tutto simili alle coltivazioni fuori terra in uso in agricoltura.

    LASCIA UN COMMENTO

    Per favore inserisci il tuo commento!
    Per favore inserisci il tuo nome qui