Ocean Spiral: la prima città sottomarina ad energia pulita

    Secondo la giapponese Shimizu Corp. la tecnologia necessaria per costruire la città sommersa ad energia zero Ocean Spiral sarà disponibile in meno di 15anni

    Ocean Spiral 8

     

    (Rinnovabili.it) – Potrebbe sembrare l’idea per futuristica per un nuovo set cinematografico, ma per una società di costruzioni giapponese l’idea di costruire Ocean Spiral, una città sottomarina energeticamente indipendente per 5.000 persone, non sembra così impossibile.

     

    Se il progetto otterrà il via libera definitivo i visionari sognatori della società di costruzioni Shimizu Corporation, potranno completare in pochi decenni la prima vera città sottomarina.

    Come anticipato dai suoi creatori, il progetto Ocean Spiral sarà in grado di sfruttare le infinite possibilità degli oceani traendo la sua energia dall’acqua per offrire una soluzione al problema dell’innalzamento del livello del mare.

     

    Ocean Spiral 7

     

    Secondo il progetto presentato, la città sottomarina sarà suddivisa in tre sezioni. Un sfera galleggiante con diametro di 500 metri nel primo livello pronta ad ospitare le zone residenziali, commerciali e gli alberghi. Un percorso a spirale lungo 15 km che si snoda fino al fondo degli oceani dove troveranno posti i laboratori scientifici che permetteranno di indagare le molteplici offerte dagli oceani per la produzione di energia pulita.

    Durante un’intervista il portavoce della Shimizu Corporation ha ribadito più volte che non si tratta di un progetto irrealizzabile o utopistico, ma di una vera e propria sperimentazioni scientifica che saremo in grado di sviluppare entro i prossimi 15 anni. A quel punto in soli 5 anni Ocean Spiral potrebbe trasformarsi in realtà attraverso un processo che verrebbe a costare oltre 16 miliardi di sterline.

     

    Ocean Spiral 3

     

    Il fatto che sia la Shimizu Corp. a proporre Ocean Spiral, aumenta la credibilità del progetto; la ditta di costruzioni giapponese è infatti la fautrice di uno degli edifici più sostenibili del mondo che, secondo le previsioni dell’azienda, entro il 2015 arriverà ad emettere solo 38 kg/mq di CO2.

    Al momento l’Università di Tokyo, i Ministeri governativi ed alcune delle principali aziende impegnate nella produzione di energia, stanno collaborando per trasformare il progetto in una soluzione concreta.

     

    Ocean Spiral 5

     

    Ovviamente la città sommersa Ocean Spiral sarà ecologica e alimentata unicamente dall’energia pulita prodotta dagli stessi laboratori, sfruttando il moto ondoso per produrre elettricità, convertendo l’anidride carbonica in metano attraverso l’azione di particolari microorganismi subacquei o servendosi dell’energia talassotermica prodotta a partire dalla differenza di temperatura tra la superficie marina e le profondità oceaniche (OTEC – Ocean Thermal Energy Conversion), ed ovviamente desalinizzando l’acqua di mare per ottenere acqua potabile per le aree residenziali.

     

    LASCIA UN COMMENTO

    Per favore inserisci il tuo commento!
    Per favore inserisci il tuo nome qui