Empire City, la smart city del Vietnam ispirata alle risaie

Un maxi sviluppo urbano dove il verde e l’acqua saranno i protagonisti accanto all’efficienza energetica ed idrica. E’ Empire City la città del futuro a misura d’uomo.

Empire City  - credit L49 Architects
Empire City – credit L49 Architects

L’Empire Tower 88 sarà il grattacielo più alto con una lago ed un bosco sospeso

(Rinnovabili.it) – Anche il Vietnam avrà la sua smart city, si tratta di Empire City. La nuova città sorgerà nel distretto urbano di Thu Thiem nella città di Ho Chi Minh e prenderà corpo secondo tre distinte fasi di progetto. La progettazione del masterplan è stata affidata a Landscape Architects49 e prevederà la costruzione di oltre 14 ettari destinati a residenze, hotel, uffici commercio e servizi per la città, il tutto progettato secondo i migliori principi di sostenibilità ed efficienza. Il terreno prescelto si trova all’interno dell’area prescelta dal PRG come Eco Smart City, un lotto destinato proprio allo sviluppo di un centro urbano improntato al futuro ed alla massima qualità della vita.

Quattro gli obiettivi da raggiungere:

VIVIBILITA‘ – La città dovrà essere adatta a tutti e assicurare uno stile di vita confortevole, prediligere spazi pubblici attrezzati e vita all’aperto.

CONNETTIVITA‘ – Connessione tra verde e aree pedonali, prediligendo la mobilità leggera, le piste ciclabili ed un flusso “naturale” capace di portare il verde all’interno di tutte le infrastrutture cittadine.

Empire City credit L49
Empire City credit L49

SOSTENIBILITA‘ – Creare sostenibilità ecologica è anche uno dei requisiti che il Distretto ha preteso nella scelta del masterplan vincitore. La biodiversità autoctona, la flora e la fauna fanno da compendio alle scelte accurate nell’uso di materie prime certificate ed ecologiche. La gestione dell’acqua piovana e delle acque grigie e l’impiego di energia rinnovabile saranno ulteriori obiettivi indispensabili da raggiungere.

ICONICA – Un design semplice e senza tempo ma con un paesaggio memorabile e, per l’appunto, iconico. L’identità vietnamita è preservata pur integrandola con le innovazioni tecnologiche che solo una smart city può assicurare. L’acqua come il verde sarà un elemento dominante nel progetto, rievocando i tipici paesaggi per la coltivazione del riso del Paese.

I palazzi si svilupperanno in altezza occupando meno suolo per liberarlo a favore del verde pubblico.

Empire Tower 88

Il fulcro di Empire City sarà l’Empire Tower 88 firmata dai tedeschi di Büro Ole Scheeren. Con i suoi 333 metri per 88 piani, la torre sarà il punto di riferimento per l’intera città posizionandosi tra gli edifici più alti del Paese.

Leggi anche Telosa: la città più sostenibile del mondo costruita da zero

Il progetto prevede un triplice sviluppo, con tre corpi principali sviluppati a terrazzamenti riprendendo simbolicamente il concetto delle terrazze per la coltivazione del riso. Anche in questo caso il verde urbano sarà l’elemento dominante, tanto da trasformare una delle sezioni più alte dell’Empire Tower in un vero e proprio lago artificiale sospeso con tanto di bosco annesso.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui