Da Arup arriva il software che prevede il futuro per progettare una smart city

Grazie ad una partnership internazionale tra Arup e Matidor, le città potranno modellare scenari predittivi in tempo reale per progettare una smart city ad alta efficienza e basso impatto.

progettare-smart-city
Photo by Denys Nevozhai on Unsplash

Gli strumenti sfrutteranno la piattaforma GIS e le competenze di progettazione di Arup

(Rinnovabili.it) – Ancora pochi mesi e i pianificatori territoriali delle città, gli ingegneri civili o le stesse amministrazioni comunali, avranno la possibilità di predire il futuro per progettare una smart city ad alta efficienza energetica. Il progetto nascerà dalla partnership internazionale tra la celebre società di consulenza globale per l’ambiente costruito Arup e la start-up di sistemi informativi geografici (GIS) Matidor.

L’obiettivo è sviluppare prodotti che forniscano un supporto alle città per accelerare la transizione energetica, modellando in tempo reale diversi scenari di pianificazione urbana per identificare il modello più performante e con il minor impatto ambientale.

Le competenze digitali e la capacità di gestione dei progetti sulle mappe di Matidor, si combinano con l’esperienza di Arup in tema di sostenibilità, modellazione e pianificazione dell’efficienza energetica a tutte le scale.

La necessità di innovazioni digitali nel settore dell’ingegneria civile, in particolare per quanto riguarda la pianificazione delle città intelligenti, sta diventando sempre più evidente. I comuni e gli sviluppatori immobiliari cercano costantemente modi più intelligenti per pianificare e collaborare a progetti di sviluppo di comunità pulite. Tuttavia, meccanismi di modellizzazione obsoleti hanno ostacolato il progresso in questo settore”, afferma Vincent Lam, co-fondatore e CEO di Matidor.

Leggi anche Con Taikoo Green Ribbon, Arup trasforma una torre commerciale in un esempio net zero

Progettare una smart city implica tenere in considerazione moltissimi parametri differenti. Grazie al supporto dell’acceleratore tecnologico statunitense Y-Combinator, la piattaforma offerta da Matidor si presta perfettamente a questo progetto, offrendo agli utenti un modello che permette di vedere cosa succede in tempo reale nel proprio progetto a livello di efficienza e consumi. Il tutto all’interno di una mappa live.

“La collaborazione con Arup consente a Matidor di sfruttare la nostra intuitiva piattaforma di gestione dei progetti GIS e l’esperienza in materia di Arup per abilitare un sistema di modellazione energetica in tempo reale. Il risultato farà risparmiare migliaia di ore alle organizzazioni di ingegneria civile durante la pianificazione e lo sviluppo di comunità rispettose dell’ambiente”, continua Lam.

Gli utenti possono progettare planimetrie del sito e combinarle con varie specifiche ingegneristiche per ottenere informazioni utili, come l’avanzamento del progetto verso la massima efficienza, i target di riduzione del carbonio, conoscere i costi o i computi metrici. Il tutto aggiornabile in ogni istante e sempre disponibile online.

“Come parte del nostro impegno a promuovere risultati sostenibili per l’ambiente costruito, Arup è lieta di supportare lo sviluppo di una nuova tecnologia per rendere più facile sia per le start-up che per le aziende affermate monitorare i progressi dell’azione per il clima, poiché sempre più aziende integrano la sostenibilità tra gli obiettivi dei loro sistemi di gestione dei progetti”, ha affermato Rebecca Birmingha, Americas Ventures Lead, Arup.

Da sempre Arup investe in idee e organizzazioni, come Matidor, che abbiano un impatto positivo sull’ambiente costruito, contribuendo a plasmare un mondo migliore e più sostenibile.

Articolo precedenteCattura e stoccaggio della CO2: ¾ degli impianti non sono affidabili
Articolo successivoStato del Clima 2021, NOAA: “La crisi climatica accelera”

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui