Poste Italiane e Mobee insieme per una mobilità sostenibile

La startup milanese, specializzata nel fleet management di veicoli elettrici leggeri, fornirà a Poste Italiane una flotta di E-Cargo Bikes che sarà impiegata per il delivery nelle città di Alessandria, Viareggio e Ferrara.

Mobee

Contribuire alla riduzione delle emissioni di CO2 nell’atmosfera, impegnandosi a fornire soluzioni di mobilità che abbiano il minor impatto possibile sull’ambiente. Questo è il grande obiettivo che ha spinto la startup – MOBEE SRL – specializzata nel fleet management di veicoli elettrici leggeri e che opera nel settore della logistica urbana integrata, a sviluppare e a dare impulso ad una mobilità sempre più sostenibileL’azienda milanese, fondata da Stefano Amici e Davide Morando, si rivolge principalmente ai canali B2B e dispone di bici cargo e scooter elettrici, E-Cargo Bikes e E-Scooter, in grado di agevolare le attività di delivery urbane.

leggi anche Una nuova strada solare a prova di usura

A conferma della rilevanza dei temi ambientali delineati nel Piano “2024 Sustain & Innovate” (“24 SI”), Poste Italiane utilizzerà alcune E-Cargo Bikes per la distribuzione di corrispondenza e pacchi presso le città di AlessandriaViareggio e Ferrara.

L’attenzione delle aziende nei riguardi dell’ambiente è cresciuta sensibilmente negli ultimi anni. Ad oggi, portare avanti un’attività economica che tenga conto delle emissioni è un punto estremamente importante per diversi modelli di business.

La mission di Mobee è contribuire a creare un ecosistema di veicoli che diventi automaticamente un valore aggiunto per tutti i clienti, dalla grande distribuzione alla piccola attività artigianale. In questo senso, la produzione in serie di mezzi elettrici leggeri per il trasposto merci è una realtà che non solo rispetta l’ambiente, ma tiene anche conto del bilancio di un’azienda.

Leggi anche Prezzi delle batterie al litio: scenderanno sotto i 100$/kWh nel 2024

Stefano Amici e Davide Morando, fondatori di Mobee: “Si tratta di una grande opportunità per noi. Siamo molto soddisfatti di questa collaborazione con Poste Italiane, che inizierà con una fase di  test ad Alessandria, Viareggio e Ferrara. Quando abbiamo deciso di intraprendere questa avventura con Mobee, sin da subito il nostro pensiero si è rivolto a rendere la mobilità elettrica una realtà consolidata, sicura ed ecosostenibile per ogni realtà urbana. È estremamente importante che un’azienda come Poste Italiane condivida pienamente la nostra mission, credendo nel nostro lavoro e nei valori che costituiscono la nostra azienda”.

Articolo precedenteSchneider Electric, piantati migliaia di alberi in tutta Europa
Articolo successivoEVERYWH2ERE di RINA premiato con il Best Innovation Award alla Settimana dell’Idrogeno

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui