Eco-mobilità con bici e canne di bambù

Il gruppo lettone Let’s Bike It ha promosso una iniziativa curiosa e divertente per la settimana della mobilità sostenibile

Mobilità sostenibile con bici e canne di bambù(Rinnovabili.it) – La settimana europea della mobilità sostenibile ha dimostrato che nella fantomatica guerra fra automobilisti e ciclisti, a volte vincono i secondi. Oltre a non inquinare, e a risultare perfino più rapide sulle brevi distanze a causa del traffico, le biciclette sono molto meno ingombranti. Proprio su quest’ultimo aspetto ha voluto far leva il gruppo Let’s Bike It, associazione della Lettonia che cerca di diffondere il verbo delle due ruote. Per la settimana europea della mobilità sostenibile, Let’s Bike It ha dato vita a una simpatica campagna: utilizzando delle canne di bambù legate fra loro, i ciclisti hanno formato un’intelaiatura che ricordava grossomodo la struttura di un’auto, rispettandone le dimensioni. Dopodiché l’hanno “indossata” e hanno inforcato la bicicletta, portando in giro l’auto di bambù per le strade di Riga, la capitale. In tal modo è apparso a tutti il diverso ingombro fra un’automobile e una bici, specialmente quando al suo interno si trova una sola persona.

 

Fra gli occhi stupiti degli automobilisti e il divertimento dei passanti, i manifestanti hanno dimostrato come il mezzo a due ruote sia in grado di decongestionare le città dove il traffico rallenta talmente tanto la viabilità da risultare, oltre che antiecologico, anche antieconomico. Il gruppo ha lanciato un’idea facilmente replicabile in altre città, cosa che magari faranno gli stessi membri di Let’s Bike It, abituati come sono a portare le proprie manifestazioni “in tour”: sono stati infatti anche a San Pietroburgo e Lisbona per promuovere la scelta della bicicletta.

 

lets-bike-it-campaign-bamboo-frame-car-3

Articolo precedente“Mini” inverter per e-car? Ci pensa la stampante 3D
Articolo successivoPacchetto Clima-Energia 2030: le posizioni degli Stati membri

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui