Auto elettriche GM, una nuova piattaforma modulare per battere Tesla

auto elettriche GM
Photo by Steve Fecht for General Motors
auto elettriche GM
Photo by Steve Fecht for General Motors

Presentato il nuovo Piano industriale per aumentare le vendite delle auto elettriche GM

(Rinnovabili.it) – Novità importanti in casa General Motors (GM). Ieri la società automobilistica statunitense ha chiamato a raccolta centinaia di dipendenti, rivenditori, investitori, analisti, media e politici per presentare la sua nuova strategia industriale. Un piano ambizioso per far crescere gli acquisti di auto elettriche GM e tener testa al big del mercato EV, la Tesla.

L’obiettivo è vendere oltre 1 milione di veicoli elettrici in Nord America e Cina entro la metà del decennio, sfornando nello stesso lasso di tempo altri 13 modelli a batteria.

Per non mancare la meta, GM investirà più di 20 miliardi di dollari e si affiderà ad un nuovo cuore tecnologico: un sistema di propulsione modulare e una piattaforma EV di terza generazione e altamente flessibile, alimentata da batterie proprietarie Ultium

Il nostro team ha accettato la sfida di trasformare lo sviluppo dei prodotti e posizionare lazienda in un futuro completamente elettrico”, ha dichiarato Mary Barra, presidente e CEO della General Motors. “Quello che abbiamo fatto è stato costruire una strategia multi-marchio e multi-segmento”.

Ciò significa non solo auto elettriche ma anche SUV, camion, e persino navette autonome.

>>Leggi anche Produzione batterie auto, l’IA taglia del 98% il tempo di test <<

La tecnologia di stoccaggio Ultium è unica nel settore in quanto le celle possono essere impilate verticalmente o orizzontalmente all’interno della batteria. Ciò consente agli ingegneri di ottimizzare l’accumulo e il layout per ciascun progetto di veicolo. Le unità avranno capacità variabili da 50 a 200 kWh, il che potrebbe consentire una autonomia di guida fino a 640 km o più con una carica completa. I mezzi potranno accelerare da 0 a 100 in soli 3 secondi.

Le nuove auto elettriche GM avranno batterie da 400 volt e capacità di ricarica rapida fino a 200 kW; il modello per i camion vanterà 800 volt e capacità di ricarica rapida da 350 kW.

L’annuncio arriva in un momento non facile. L’economia globale sta rallentando, in parte a causa dell’epidemia di coronavirus, e gli esperti di settore stanno iniziando a rivedere al ribasso le precedenti stime. LMC Automotive prevede che le case automobilistiche venderanno 17 milioni di veicoli completamente elettrici entro il 2030, pari a circa il 16% della domanda mondiale. 

>>leggi anche Domanda di petrolio e coronavirus, le mosse dell’Opec Plus<<

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui