Camion a fuel cell: l’accordo Volvo-Daimler in nome dell’idrogeno

Le due case automobilistiche sono pronte a creare una joint venture che svilupperà, produrrà e commercializzerà sistemi di celle a combustibile per i veicoli pesanti

Camion a fuel cell
Credits: copyright Daimler

Insieme accelereranno l’introduzione sul mercato di fuel cell a idrogeno per il trasporto pesante e le applicazioni a lungo raggio

(Rinnovabili.it) – Concorrenti sul mercato automobilistico, partner su un nuovo concetto di trasporti sostenibili. Daimler Truck AG e il Gruppo Volvo hanno deciso di collaborare in nome dell’idrogeno e delle zero emissioni. Come? Con la creazione di una joint venture al 50 e 50, dedicata alla prossima generazione di autobus e camion a fuel cell. Nel dettaglio, i due big dell’automotive hanno siglato un accordo preliminare non vincolante per mettere assieme le rispettive competenze in una nuova realtà industriale. L’idea alla base dell’intesa è di sviluppare, produrre e commercializzare sistemi di celle a combustibile per applicazioni su “veicoli pesanti e altri casi d’uso”.

Nel dettaglio, Volvo e Daimler uniranno le forze con l’obiettivo di ridurre i costi di sviluppo per entrambe le società e accelerare l’introduzione sul mercato di fuel cell a idrogeno utilizzabili per il trasporto pesante e le applicazioni a lungo raggio. Una esigenza, quella della collaborazione, divenuta ancor più necessaria in questo momento di recessione economica. Cooperare diventa per entrambe le case lo strumento atto a raggiungere gli obiettivi del Green Deal Europeo in un arco di tempo fattibile.

Leggi anche Il mondo si prepara al prossimo boom di idrogeno da rinnovabili

L’obiettivo comune è riuscire entrambe ad avviare una produzione in serie di autobus e camion a fuel cell. Ma la jv non disdegnerà lo studio di altri campi applicativi dell’idrogeno nei trasporti.

“I trasporti e la logistica fanno muovere il mondo e questa necessità continuerà a crescere”, spiega Martin Daum, presidente del consiglio di amministrazione di Daimler Truck AG. “Nel settore degli autocarri per far fronte a carichi pesanti e lunghe distanze, le celle a combustibile sono una risposta importante e una tecnologia in cui Daimler ha accumulato una significativa esperienza attraverso la sua Mercedes-Benz  a idrogeno negli ultimi due decenni”. 

“Formando questa joint venture, stiamo dimostrando chiaramente che crediamo nell’idrogeno per i veicoli commerciali”, ha aggiunto Martin Lundstedt, Presidente e CEO del Gruppo Volvo. “Ma affinché questa visione diventi realtà, anche altre aziende e istituzioni devono supportare e contribuire a questo sviluppo, anche al fine di stabilire le infrastrutture di ricarica necessarie”.

Leggi anche Idrogeno solare, a Fukushima l’impianto più grande del mondo

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui