A Ecomondo i dati del progetto PFU Zero di EcoTyre

Un milione di pneumatici fuori uso raccolti da EcoTyre con l’iniziativa patrocinata dal Ministero dell’Ambiente e in sinergia con gli ambientalisti

EcoTyre Ecomondo
Barbara Degani con Enrico Ambrogio

(Rinnovabili.it) – Cresce la raccolta e l’avvio a riciclo degli pneumatici fuori uso gestiti dal progetto PFU Zero, promosso dal Consorzio EcoTyre e patrocinato dal Ministero dell’Ambiente.

L’obiettivo è quello di individuare situazioni di abbandono di pfu, attraverso le segnalazioni di enti locali, associazioni e cittadini, per poi intervenire con la bonifica. Nella cornice di Ecomondo, alla presenza del sottosegretario all’Ambiente, Barbara Degani, sono stati presentati i dati di PFU Zero. Oltre un milione di pneumatici fuori uso raccolti grazie a più di 60 interventi in 11 Regioni italiane: il Piemonte, con 32 operazioni, è stata la regione più coinvolta nell’iniziativa, seguita dalla Sicilia (7) e dalla Campania (4).

Le segnalazioni dei depositi abbandonati possono essere fatte collegandosi al sito internet dedicato (www.pfuzero.ecotyre.it): una volta inviate, EcoTyre effettua una valutazione cercando conferme presso gli enti locali e organizzando gli interventi di raccolta. Il progetto prevede non solo la raccolta, ma anche la certificazione dell’avvio a corretto recupero.

 

«I pfu, infatti – spiega il Consorzio – rappresentano una vera e propria risorsa perché possono essere recuperati al 100%. La maggior parte degli pneumatici raccolti viene triturata per produrre il granulato di gomma, un materiale di riciclo che può essere riutilizzato in una molteplicità di forme: nei sottofondi stradali, nel rivestimento di piste di atletica, di aree gioco per bambini e molto altro. La restante parte è, invece, destinata al recupero energetico».

Invece che condurle nel silenzio, le operazioni di recupero in loco sono spesso affiancate attività di sensibilizzazione ed educazione ambientale, grazie alle collaborazioni con le maggiori associazioni ambientaliste. Con Legambiente, EcoTyre collabora a “Puliamo il Mondo”, coinvolgendo ogni anno volontari nelle raccolte straordinarie di pneumatici abbandonati su tutto il territorio nazionale. Dalla partnership con l’associazione Marevivo è nato, invece, il progetto “PFU Zero nelle Isole Minori”, che prevede il recupero a terra e sui fondali marini delle gomme lasciate sulle isole minori del nostro Paese.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui