Premiato l’impegno di Danielle Nierenberg per la sostenibilità

(Rinnovabili.it) – Danielle Nierenberg è una ricercatrice di fama mondiale, instancabile divulgatrice di tutte le tematiche relative alla sostenibilità agroalimentare e sostenitrice delle voci sottorappresentate in questo settore. Ha fondato Food Tank, la comunità globale che ha l’obiettivo di sostenere la transizione verso la sostenibilità ambientale, sociale ed economica per alleviare la fame, l’obesità e […]

Danielle Nierenberg
Credits: Food Tank

(Rinnovabili.it) – Danielle Nierenberg è una ricercatrice di fama mondiale, instancabile divulgatrice di tutte le tematiche relative alla sostenibilità agroalimentare e sostenitrice delle voci sottorappresentate in questo settore. Ha fondato Food Tank, la comunità globale che ha l’obiettivo di sostenere la transizione verso la sostenibilità ambientale, sociale ed economica per alleviare la fame, l’obesità e la povertà.

Danielle Nierenberg con Food Tank mette in evidenza il grande paradosso dei nostri tempi – da una parte ci sono persone che soffrono la fame, dall’altra persone che mangiano troppo – e cerca di agire per riequilibrare la situazione. Danielle Nierenberg ha girato il mondo per incontrare agricoltori, esponenti politici, accademici, scienziati e funzionari governativi per individuare ed evidenziare soluzioni innovative in campo agroalimentare.

Leggi anche Fondazione Barilla e Food Tank: ripensiamo l’agrifood globale

Recentemente, Danielle Nierenberg ha ricevuto dalla Julia Child Foundation for Gastronomy and the Culinary Arts il premio annuale Julia Child (colei che fece conoscere la cucina francese e le tecniche culinarie agli statunitensi con libri e trasmissioni televisive. Oggi la sua cucina è esposta allo Smithsonian National Museum of American History di Washington).

«Come leader globale che guida il dibattito e le azioni relative ai sistemi alimentari, Danielle Nierenberg si è impegnata per contribuire a rendere il modo in cui mangiamo, cuciniamo e acquistiamo cibo il più sostenibile ed equo possibile. Anche se la giuria aveva selezionato Danielle prima della pandemia, a maggior ragione è la persona più qualificata per ricevere il Julia Child Award nel 2020: il suo lavoro non è mai stata tanto necessario come adesso», ha commentato Eric W. Spivey, presidente della Julia Child Foundation, un’organizzazione senza scopo di lucro che sostiene la ricerca nella storia della gastronomia, eroga borse di studio per la formazione professionale e realizza programmi di sviluppo professionale e alfabetizzazione alimentare. La Julia Child Foundation si è adoperata per aiutare il settore della ristorazione nel periodo della pandemia ed ha concesso una sovvenzione aggiuntiva di 50.000 dollari a sostegno del programma #ChefsforAmerica di World Central Kitchen, che ha mobilitato i ristoranti per fornire prodotti freschi e pasti alle persone bisognose.

Danielle Nierenberg intende utilizzare una parte del premio ricevuto per creare una borsa di studio della durata di un anno per aiutare la ricerca di Food Tank sui temi dell’equità e della giustizia nel sistema alimentare

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui