Acqua: un’audizione ricorda il diritto al libero accesso

“L’acqua è un diritto umano”. Questo il cuore dell’audizione lanciata dalla Commissione Ambiente dell’Ue per garantire libero accesso alla risorsa e un mercato non privatizzato

Audizione "Acqua è un diritto di tutti"(Rinnovabili.it) – Acqua di buona qualità per tutti. Questo il diritto che la Commissione Ambiente dell’Ue vuole garantire ai propri cittadini proponendo un’udienza in Parlamento che fissi in questo settore nuovi obiettivi. “L’acqua è un diritto umano” e per questo l’omonima campagna mira a garantire l’accesso universale alla risorsa e ai servizi igienici. Così gli ideatori e i sostenitori della campagna prenderanno parte alla prima udienza ufficiale in Parlamento, fissata per oggi pomeriggio alle 15, forti dell’apprezzamento di circa 2 milioni di persone di tutti i paesi dell’Ue che nel progetto vedono una possibilità concreta di sviluppo e di miglioramento delle condizioni di vita. Il supporto dell’idea da parte della popolazione è infatti la base del riconoscimento di un nuovo percorso e di una nuova campagna che cercherà di garantire all’Europa un mercato dell’acqua non privatizzato favorendo così a tutti l’accesso alla risorsa.

 

Introdotta dal Trattato di Lisbona l’iniziativa di sostegno del rispetto della risorsa idrica per diventare concreta deve avere l’appoggio di almeno un milione di cittadini europei provenienti da 7 diversi Paesi Membri entro 12 mesi dalla data di registrazione. Proposta e organizzata dalla Commissione Ambiente insieme ai responsabili del mercato interno e ai comitati di sviluppo, la campagna verrà presentata insieme alle differenti proposte dai deputati parlamentari e da Maroš Šefčovič, vicepresidente della Commissione europea, che potranno essere seguiti in diretta streaming all’indirizzo internet.