06 Aprile 2020 15:41

Acqua

Un’enorme falda acquifera sottomarina è stata scoperta al largo della Nuova Zelanda

Il prezioso deposito d'acqua potrebbe aiutare il Paese a prevenire la siccità crescente e a mitigare l'impatto dei cambiamenti climatici

Servizi igienico-sanitari: il report ONU lancia l’allarme

Decenni di sottofinanziamento delle infrastrutture idriche stanno mettendo in serio rischio la sicurezza di numerosi paesi, soprattutto a causa della pandemia da coronavirus.

Nuova minaccia agli oceani: l’estrazione mineraria in alto mare

Utile al reperimento di minerali e metalli preziosi, l’estrazione mineraria in alto mare, è una nuova ed incombente minaccia alla salute degli ecosistemi marini. Da Greenpeace a Sir David Attenborough, scienza e ONG si appellano ai governi

Non dimentichiamo l’acqua: servono 7,2mld per contrastare la siccità

Utilitalia chiede un grande piano per la gestione della risorsa idrica che favorisca lo sviluppo dell’approccio industriale ai servizi pubblici locali, soprattutto al Sud.

Acque contaminate: ogni mese beviamo pochi grammi di nanoplastiche

Un gruppo di ricercatori ha studiato il destino delle nanoparticelle di polietilene e polistirene in ambienti acquatici. Per gli impianti di trattamento è praticamente impossibile catturarle

Le acque sotterranee presentano livelli allarmanti di carbonio organico

Un nuovo studio ha rilevato importanti concentrazioni di carbonio organico (DOC) nelle acque sotterranee. Tali livelli porteranno in futuro a trattamenti sempre più costosi per rendere quest’acqua potabile

Le microplastiche compromettono le comunità di acqua dolce

Nano e microplastiche hanno effetti importanti sul numero e sulla diversità delle comunità di macroinvertebrati d’acqua dolce. Riscontrati i primi danni a livello dei vermi Naididae, animali che hanno un ruolo chiave nel ciclo del carbonio

Innalzamento degli oceani: senza adattamento, impatto economico devastante

La sommersione di città e infrastrutture costiere potrebbe costare al mondo oltre il 4% dell'economia globale ogni anno entro il 2100. Molto più di quanto precedentemente stimato

“Accelerazione blu”: aumentano le attività di sfruttamento degli oceani

Dagli impianti di produzione energetica offshore, al trasporto marittimo; dall'estrazione mineraria, alla desalinizzazione dell’acqua di mare; dall'esplorazione dei fondali, alla posa di cavi sottomarini. La corsa all'oceano è cresciuta esponenzialmente negli ultimi 30, aprendo alla possibilità di conflitti e disastri ecologici.

Sicurezza idrica: l’importanza del monitoraggio diffuso

La crisi climatica farà delle risorse idriche le più importanti risorse naturali nell’ambito dello sviluppo economico mondiale. La conseguenza sarà un rapido tracollo della sicurezza idrica, dovuto soprattutto alla sempre maggiore difficoltà di monitorare in modo democratico questa risorsa essenziale.

CLIMA

ACQUA

INQUINAMENTO

RIFIUTI