08 Luglio 2020

Acqua

Giornata mondiale degli oceani: proteggiamo la nostra casa

Per il 2020, la manifestazione globale chiede ai leader mondiali di prendere un preciso impegno: rendere almeno il 30% delle zone marine, aree protette entro il 2030

Riscaldamento globale: sempre più persone in pericolo per stress idrico

Ad oggi, i 2/3 della popolazione mondiale, pari a circa 4 miliardi di persone, affrontano le conseguenze della scarsità di risorse idriche per almeno un mese all'anno.

Inquinamento da arsenico nelle falde acquifere: 220 milioni di persone a rischio

Due ricercatori dello Swiss Federal Institute of Aquatic Science and Technology hanno realizzato la prima mappa globale sull’inquinamento idrico da arsenico. I più a rischio? La popolazione dell’Asia meridionale e centrale

Nairobi: una frana distrugge le infrastrutture idriche della città

Dagli slum fino ai distretti benestanti di Lavington e Kitisuru, la capitale del Kenya è colpita da un serio problema di approvvigionamento idrico.

Entro il 2030 il numero di persone colpite dalle inondazioni raddoppierà

Dal 1980 le inondazioni hanno causato perdite, a livello globale, per oltre mille miliardi di dollari, ma la situazione è destinata a peggiorare: un’analisi di Aqueduct Floods del World Resources Institute (WRI) rileva che il numero di persone colpite dalle inondazioni raddoppierà entro il 2030

Siccità e assenza di precipitazioni: è la primavera più anomala degli ultimi 60 anni

Il trend negativo già registrato da gennaio si acuisce nella prima parte della primavera meteorologica. Tra inizio marzo e metà aprile le precipitazioni sono ulteriormente diminuite: all’appello manca un volume d’acqua pari a quello dell’intero Lago di Como

Coronavirus, il lockdown modifica la distribuzione percentuale nel consumo idrico

Con la chiusura di scuole, uffici, negozi e aziende, cambia anche il consumo idrico: diminuisce la domanda del settore industriale, cresce quella del settore domestico

Sfruttamento falde acquifere, serve una gestione sostenibile

L’eccessivo sfruttamento delle acque sotterranee è diventato un problema troppo ingombrante per essere ignorato. Sono necessarie politiche e accordi socio-ecologici per gestire queste risorse e, dove possibile, ripristinarle

Mappe della siccità: dalla NASA, la prima rilevazione globale

Le mappe della siccità rilevano i cambiamenti nella distribuzione dell'acqua e usano un modello computerizzato che simula i cicli dell'acqua e dell'energia.

Atlantico: l’interruzione della circolazione delle acque profonde rischia di congelare l’Europa

Cambiamenti climatici e scioglimento dei ghiacci possono interrompere la circolazione delle acque profonde nell’Atlantico. Come nella pellicola The Day After Tomorrow, ne conseguirebbe un rapidissimo congelamento di Europa e Nord America. Condotto dall’università di Bergen, lo studio sembrerebbe confermare i risultati già ottenuti con precedenti ricerche

CLIMA

ACQUA

INQUINAMENTO

RIFIUTI