Forum Rifiuti: ambiente e differenziata preoccupano gli italiani

Ambiente e rifiuti tra le maggiore preoccupazioni degli italiani, lo spiega lo studio “Gli italiani ed il riciclo dei rifiuti” presentato al Forum Rifiuti

Forum Rifiuti: ambiente e differenziata preoccupano gli italiani (Rinnovabili.it) – Si è appena conclusa la seconda giornata del Forum Rifiuti che ha visto passate in rassegna “le buone pratiche made in Italy di innovazione e gestione di rifiuti urbani, speciali e pericolosi”.

Nonostante sia la mancanza di posti di lavoro la principale preoccupazione del popolo italiano in seconda posizione il nostro cruccio pare proprio sia l’ambiente (56%). Ma cosa lo minaccia? Da quanto si evince nell’indagine Gli italiani ed il riciclo dei rifiuti, condotta dall’istituto Lorien Consulting per Consorzio Obbligatorio degli Oli Usati e Legambiente, per il 72% della popolazione intervistata (800 individui) sarebbero i rifiuti la minaccia più temuta anche se è ben il 78% della popolazione a ritenersi bene informato in fatto di raccolta differenziata.

 

Ma se ci troviamo di fronte a rifiuti che non siano i comuni RSU? E se dobbiamo parlare di riciclo? In questo caso il 39% degli intervistati ha affermato di sapere bene cosa sono i rifiuti pericolosi e il 95% si è dichiarato pronto ad intraprendere un percorso virtuoso per ottimizzare la raccolta differenziata. Ad oggi i dati pubblicati rivelano che già l’85% della popolazione differenzia vetro, carta e plastica il 79% le pile e le batterie. Il 78% l’umido mentre il 66% conosce chi contattare in caso di rifiuti ritenuti pericolosi.

Presentato oggi in occasione del Forum Rifiuti, il sondaggio descrive chiaramente il rapporto degli italiani con l’ambiente e i rifiuti.

 

“I risultati più alti ottenuti nel sondaggio dal tema rifiuti – ha dichiarato il presidente di Legambiente Vittorio Cogliati Dezza – dimostrano che questo è il tema più ‘frequentato’ dai cittadini, ovvero che ormai in Italia la maggioranza della popolazione si misura o con le buone pratiche di governo ed una raccolta differenziata funzionante o con situazioni emergenziali. In un caso come nell’altro i cittadini sono consapevoli e sanno anche qual è la soluzione possibile. E’ importante quanto emerge dalla ricerca, ovvero che i cittadini sono in gran parte ben disposti e informati sul tema. Quello che invece continua a mancare sono le politiche nazionali in grado di mettere tutto ciò a sistema e rendere organiche ed efficaci le pratiche virtuose già esistenti in tema di gestione dei rifiuti” .

 

Insieme a disoccupazione e rifiuti a preoccupare il 40% degli italiani intervistati sarebbe lo spreco delle risorse mentre l’approvvigionamento energetico riguarda il 26% del campione.

Per migliorare le cose, hanno evidenziato gli intervistati, sarebbe bene iniziare col modificare il comportamento individuale dei cittadini, fondamentale per il 69% del campione, quindi le istituzioni locali (47%), il Governo nazionale (41%), le associazioni ambientaliste (29%).

 

Forum Rifiuti: ambiente e differenziata preoccupano gli italiani

 

LEGGI IL RESOCONTO DELLA PRIMA GIORNATA Forum Rifiuti, si discute di emergenze e opportunità