Riciclo: in Turchia la plastica si trasforma in cibo per i randagi

Dalla turca Pugedon arriva il cassonetto intelligente che riciclando bottiglie di plastica offre ai randagi cibo e acqua.

Riciclo(Rinnovabili.it) – In Turchia la sostenibilità ambientale si sposa con la cura e la protezione degli animali. Due temi di particolare attualità, quello del riciclo e del rispetto per i cani randagi che hanno dato vita ad un’idea particolarmente curiosa.

L’invenzione che ne è derivata è un cassonetto intelligente in grado di ricevere bottiglie di plastica e che in cambio rilascia una dose di mangime e di acqua per animali abbandonati. In questo modo si riesce ad avviare al riciclo un quantitativo maggiore di bottiglie e si sostentano animali in difficoltà.

 

Il randagismo è un problema di molte città, ma ad Istanbul il fenomeno non conosce eguali. Nella città turca è stata infatti calcolata la presenza di circa 150mila tra cani e gatti randagi che vagano per le strade in cerca di cibo. I responsabili della società Pugedon hanno ideato una soluzione che garantisca agli animali qualche pasto sicuro. In questo modo l’impresa oltre a garantire la riduzione dell’accumulo di rifiuti evita che gli animali affamati possano diventare un pericolo per la popolazione.

I dispositivi per la trasformazione delle bottiglie in cibo per ora sono stati istallati principalmente nei pressi di parchi e giardini pubblici dove i cittadini potranno versare nelle ciotole l’acqua che rimane nelle loro bottiglie prima di riciclarle e ottenere alla fine dell’operazione una porzione di mangime.

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui