Il libro ecologico che depura l’acqua inquinata

Le pagine del libro ecologico si trasformano in filtri grazie a sostanze in grado di eliminare il 99.9% dell’inquinamento batterico dall’acqua

Il libro ecologico che depura l'acqua inquinata

 

(Rinnovabili.it) – I test per il libro ecologico che elimina l’inquinamento dell’acqua sono stati un successo. Si chiama Drinkable Book, ed è un volume le cui pagine contengono istruzioni su come e perché purificare l’acqua, ma all’occorrenza diventano veri e propri filtri, capaci di sottrarre all’oro blu i batteri nocivi.

L’idea del libro ecologico è germogliata nella testa di Teri Dankovich, ricercatrice della Carnegie Mellon University di Pittsburgh. I test sono stati effettuati con il contributo della McGill University del Canada e della Virginia University. L’eco-libro funziona grazie a pagine di carta trattata che contengono nanoparticelle di argento o rame in grado di uccidere i batteri dell’acqua che le attraversa. Così, ogni foglio può diventare un filtro che rimuove fino al 99.9% dei batteri. Sono queste le cifre ricavate dopo esperimenti condotti su campioni di 25 siti contaminati in Sudafrica, Ghana e Bangladesh e presentati all’ultimo meeting dell’American Chemical Society a Boston.

 

 

Il libro, spiega Dankovich, «è pensato per le comunità nei Paesi in via di sviluppo, considerando che ci sono 663 milioni di persone in tutto il mondo che non hanno accesso ad acqua pulita, potabile. Tutto quello che c’è da fare Il libro ecologico che depura l'acqua inquinata 2è strappare un foglio di carta dal libro, metterlo in un contenitore a mo’ di filtro e versarvi sopra l’acqua. Così il liquido fuoriesce depurato, senza batteri». In base ai test condotti, una sola pagina può arrivare a purificare oltre 100 litri di acqua. Un unico volume è in grado di depurare la quantità di acqua di cui una persona ha bisogno per circa 4 anni.

«È davvero sorprendente – ha giubilato la ricercatrice – vedere che questi fogli funzionano non solo in laboratorio, ma anche con le fonti d’acqua realmente utilizzate dalle persone». Il prossimo passo è la commercializzazione: rendere il libro ecologico disponibile a basso costo e a un pubblico di massa. Serviranno prima ulteriori test per escludere altri microrganismi eventualmente rimanenti nell’acqua. I filtri sono in grado di evitare l’inquinamento da batteri, spiegano i ricercatori, ma bisogna ancora chiarire se vengano rimossi anche i virus.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui