Respirare aria 100% pulita a Milano, nel cortile del Palazzo di Brera

L’installazione, di forte impatto scenografico, si chiama Air Inventions e sfrutta le tecnologie Panasonic nel condizionamento dell’aria

 

aria 100% pulita

 

All’interno della sfera l’aria è purificata grazie a tecnologie come la “Silky Fine Mist” , che diffonde microparticelle atomizzate d’acqua

(Rinnovabili.it)  – Respirare aria 100% pulita a Milano. Visti i livelli di inquinamento che riguardano il capoluogo lombardo, l’impresa sembra difficile, ma lo si può sperimentare alla Milano Design Week. In occasione del Fuorisalone di Milano il cortile di uno degli edifici simbolo di Milano, il Palazzo di Brera, ospita un’installazione fatta proprio di “aria pulita”. Al centro del porticato secentesco del Palazzo di Brera fino a domenica 22 aprile 2018 si potrà far visita all’installazione di Panasonic dal concept emblematico, Transitions, che sfrutta le sue innovative tecnologie per purificare l’aria. Si tratta di una grande cupola bianca, come una grande goccia di acqua, all’interno della quale il visitatore può entrare per respirare un’aria nettamente diversa da quella esterna, purificata. Quest’anno l’azienda giapponese festeggia i suoi 100 anni dalla sua fondazione e l’installazione vuole essere un inno alla tecnologia, all’innovazione e alla sostenibilità. Una sfida verso un futuro nuovo per l’azienda, fatto di cambiamenti, transizioni e novità.

L’installazione, di forte impatto scenografico, si chiama Air Inventions e sfrutta le tecnologie Panasonic nel condizionamento dell’aria, nell’elaborazione dell’immagine, del suono e dell’illuminazione. All’interno di questa sfera l’aria è incredibilmente purificata grazie a tecnologie come la Silky Fine Mist,  che diffonde microparticelle atomizzate d’acqua nell’imponente padiglione del diametro di 20 metri, e come Nanoe X, purificatore d’aria. Sulla superficie e all’interno dell’installazione sono realizzate proiezioni in 4K tramite proiettori laser Panasonic PT-RQ32 ad alta luminosità (da 27.000 lumen).  Proprio il numero uno di Panasonic Europa, Laurent Abadie, ha spiegato il concetto di ‘Transitions’ per l’azienda. Un modo nuovo di intendere la tecnologia, “più invisibile e intangibile” e “il passaggio a una fase più flessibile, dove anche per i nostri designer è necessario rispondere velocemente a cambiamenti senza precedenti”. Panasonic ha già partecipato a edizioni passate del Fuorisalone di Milano portando a casa importanti riconoscimenti come il Best Storytelling Award nel 2017 e il People’s Choice Award nel 2016.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui