Fer elettriche: contatore oneri, mancano meno di 0,40 mld al tetto

Il GSE riporta sul proprio sito web il “costo indicativo cumulato annuo degli incentivi” riconosciuti agli impianti alimentati da fonti rinnovabili diversi da quelli fotovoltaici

Fer elettriche: il GSE aggiorna il contatore(Rinnovabili.it) – Nuovo aggiornamento in tema di Fer elettriche dal parte del Gestore dei Servizi Energetici (GSE). Il “contatore degli oneri delle fonti rinnovabili”, lo strumento operativo che serve a visualizzare, il “costo indicativo cumulato annuo degli incentivi” riconosciuti agli impianti alimentati da fonti rinnovabili diversi da quelli fotovoltaici, segna una nuova cifra. Al 31 agosto 2014, data dell’ultima revisione, risultano impegnati (anche se non ancora interamente sostenuti) ben 5,403 miliardi di euro.

Lo strumento del GSE dà conto degli oneri di incentivazione imputabili agli impianti incentivati con il provvedimento CIP 6 (quota rinnovabile) con i Certificati Verdi o con le Tariffe Onnicomprensive ai sensi del D.M. 18/12/2008, agli impianti ammessi ai registri in posizione utile o vincitori delle procedure d’asta ai sensi del D.M. 6/7/2012 e agli impianti i cui Soggetti Responsabili hanno presentato richiesta di ammissione agli incentivi del D.M. 6/7/2012 a seguito dell’entrata in esercizio.

 

Del totale accertato, oltre 2.914 miliardi di euro appartengono ai Certificati Verdi, 1.652 miliardi alla Tariffa Omnicomprensiva, seguono gli oltre 567 milioni di euro di Registri e aste, i 190 milioni del CIP6 e i 78,1 milioni relativi agli impianti in esercizio secondo il DM 6/7/2012. In base all’art. 3 del D.M. 6/7/2012, il “costo indicativo cumulato annuo degli incentivi” non potrà  superare i 5,8 miliardi di euro annui. Le modalità di calcolo utilizzate per le valutazioni degli oneri indicati nel Contatore sono illustrate nel documento informativo Il Contatore degli oneri delle fonti rinnovabili.

Articolo precedenteReati ambientali, l’Ue pensa ad una rete europea di contrasto
Articolo successivoCasaClima: la sostenibilità fa rima con fast food

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui