Fotovoltaico: l’aeroporto di Kuala Lumpur si affida al sole

Grazie all’istallazione di 19 MW solari l’Aeroporto Internazionale di Kuala Lumpur potrà contare sul fotovoltaico per produrre parte della sua energia e ridurre i costi in bolletta

Aeroporto fotovoltaico(Rinnovabili.it) – L’aeroporto di Kuala Lumpur si vota alla sostenibilità provvedendo all’istallazione di un enorme impianto solare che aiuterà la struttura a risparmiare circa 380mila sterline l’anno sul costo dell’energia necessaria a portare avanti tutte le attività. La centrale da 19 MW di potenza della SunEdison, la prima e più grande mai realizzata in Malesia, si compone di una struttura a terra, una copertura per il parcheggio e il rivestimento di parte di un tetto, tre elementi che andranno a massimizzare il risparmio energetico, favorendo il rientro economico relativo all’investimento necessario alla realizzazione del progetto e usando il minor spazio possibile.

 

“La Malesia ha un clima ideale per l’energia solare e pertanto si stanno prendendo provvedimenti per produrre energia pulita che sarà utile a tutti a livello nazionale”, ha detto Tan Sri Bashir Ahmad, amministratore delegato di Malaysia Airports. “Tetti, parcheggi e aree cuscinetto di tutti gli aeroporti tradizionalmente non sono strutture polifunzionali, ma noi li abbiamo trasformati in un impianto di generazione di energia pulita. Questa iniziativa dimostra anche il nostro sostegno verso l’impegno del governo di introdurre energie rinnovabili e ridurre ulteriormente l’impronta di carbonio.”

 

Certo del successo del progetto e delle reali possibilità di espansione dello sfruttamento della fonte energetica rinnovabile Pashupathy Gopalan, Presidente di SunEdison per Asia, Medio Oriente, Sud Africa e Australia ha dichiarato “Il risparmio energetico, in combinazione con i contributi ambientali positivi provenienti da un impianto solare di queste dimensioni, fanno di questo progetto un grande passo avanti per l’industria aeroportuale e un enorme vantaggio per la comunità locale. “