Al via OV|Sun2.0, piattaforma per tagliare i costi di gestione del fv

Partito ufficialmente il nuovo progetto, targato Officinae Verdi, per supportare i proprietari di grandi impianti fv su gestione, controllo e manutenzione e smaltimento dei parchi solari

Al via OV|Sun2.0, piattaforma per tagliare i costi di gestione del fv

 

(Rinnovabili.it) – Aiutare i proprietari di impianti fotovoltaici a risparmiare e recuperare efficienza. Con questo obiettivo è stata lanciata in questi giorni la piattaforma avanzata OV|Sun2.0. Progetto nato dal cuore sostenibile di Officinae Verdi, l’energy efficiency group nato dalla joint venture UniCredit-WWF,  OV|Sun2.0 riunisce in sé tutti i servizi di gestione, controllo e manutenzione e smaltimento dei parchi solari, offrendo un nuovo ed innovativo approccio integrato.

 

Il merito è in gran parte attribuibile al sistema di metering avanzato OV | mætrics®, con cui Officinae verdi realizza una vera e propria control room per monitorare h24 produttività e parametri di funzionamento dell’impianto; il sistema è dotato di funzioni di alert e ticketing che permettono la razionalizzazione degli interventi di manutenzione, al fine di renderli più mirati e pertanto ridurli. Si tratta di un elemento fondamentale se si considera che alcuni impianti fv presentano problematiche tecniche che inficiano le performance; molti operatori che dopo l’installazione si sono concentrati sulla manutenzione degli impianti, con il crollo del mercato legato al taglio degli incentivi, non sono più riusciti a garantire il servizio.

 

“Officinæ Verdi, che già gestisce con il proprio sistema di monitoraggio mætrics® advanced 253 impianti fotovoltaici installati in tutta Italia, per 271 MWp di potenza complessiva – ha commentato Giovanni Tordi, Amministratore Delegato di Officinæ Verdi – per rispondere alle esigenze di questa nuova fase del settore fotovoltaico, più spostata sulla capacità di proteggere e valorizzare gli investimenti fatti, ha realizzato OV|Sun2.0. La piattaforma vede già il coinvolgimento in filiera di alcuni grandi player dell’O&M e aggregherà a breve altri soggetti, per garantire efficienza e capacità di intervento su tutto il territorio nazionale. Intendiamo così – ha aggiunto Tordi – diventare nei prossimi tre anni il primo polo di riferimento nella gestione degli asset esistenti ma anche nello sviluppo di nuovi investimenti basati su autoconsumo, SEU (sistemi efficienti utenza) e Smart Grid, oggi ancora in una fase iniziale in Italia”.

 

I servizi integrati in questo modello comprendono asset management, gestione degli interventi di manutenzione programmata e straordinaria, monitoraggio completo e continuo delle performance, ottimizzazione nella vendita dell’energia verde prodotta. Officinæ Verdi propone soluzioni anche nel caso in cui a valle della due diligence sia necessario il rifinanziamento dell’impianto, il suo revamping e/o il recycling dei moduli a fine vita.

Il risultato? Costi di gestione tagliati di netto fino al 35%.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui