Photon Energy introduce la società degli asset fotovoltaici European Solar Holdings

Photon Energy Investments annuncia l’introduzione di European Solar Holdings NV (ESH) con il più alto livello di protezione attualmente disponibile

Photon-energy-solar-panels(Rinnovabili) – Photon Energy Investments, una società del gruppo multinazionale Photon Energy NV, società globale di soluzioni e servizi nel settore dell’energia solare, annuncia l’introduzione di European Solar Holdings NV (ESH), una società di aggregazione e massimizzazione dei ritorni dei propri Investimenti fotovoltaici a livello Europeo con il più alto livello di protezione attualmente disponibile. ESH intende affermarsi come il veicolo preferito per investitori che vogliono ottimizzare I rendimenti dei loro assets nell’energia pulita nell’Unione Europea combinando effettiva protezione degli investimenti stessi ed una gestione efficiente degli asset attraverso un offerta pubblica che garantisca liquidità e interessanti ritorni in forma di dividendi. Investitori che gestiscono impianti fotovoltaici nell’UE potranno convertire i loro investimenti in azioni di ESH, che ha come obiettivo un offerta pubblica su uno dei principali mercati azionari Europei nel 2015.

Effettiva protezione per gli investitori contro misure retroattive

La protezione degli investimenti di ESH si basa sull’esperienza accumulata in arbitrati condotti contro la Spagna e la Repubblica Ceca e la cancellazione attesa dei trattati bilaterali sugli investimenti tra paesi membri dell’UE. L’elemento cruciale dell’iniziativa è l’aggregazione del maggior numero possibile di Asset fotovoltaici sotto l’ombrello di un trattato bilaterale con un paese sicuro non appartenente all’UE. Visti i costi sostanziali nell’intraprendere un arbitrato internazionale, le economie di scala sono determinanti. Pertanto, ESH offrirà a tutti gli investitori in impianti fotovoltaici in Europa la sua piattaforma per difendersi.

Tasse retroattive devastanti e cambiamenti normativi con l’intenzione unica di colpire gli investitori nelle energie pulite in molti paesi UE – i più noti Spagna, Grecia, Repubblica Ceca, Bulgaria ed ora anche in Italia – si stanno susseguendo velocemente. “Con un limitato ricorso ai tribunali nazionali, una cinica Commissione Europea che non supporta gli investitori ed un impotente Carta dell’Energia gli investitori sono diventati dei bersagli facili”, commenta Georg Hotar, CEO di Photon Energy. Ogni oltraggiosa misura portata avanti da un paese membro contro un investitore in buona fede sembra voler ispirare il successivo attacco da parte di un altro Paese. “L’alta frammentazione della proprietà e delle associazioni industriali hanno reso la difesa da parte degli investitori molto debole. Come investitore in questa attraente asset class possiamo alternativamente stare seduti a pregare che qualcosa succeda o possiamo migliorare le nostre chance di difenderci e replicare” spiega Hotar.

Nessun investitore responsabile e prudente già esposto nel fotovoltaico o in altre energie rinnovabili nell’UE, non consideriamo per ora investitori che stanno pianificando nuovi investimenti in questa asset class, si può permettere di ignorare il rischio di tassazioni retroattive o cambiamenti normativi. Questi rischi si estendono a tutti i paesi nell’UE, inclusi Germania, Francia e Gran Bretagna” dice Georg Hotar. Per sempre più numerosi governi disperati che prelevano denaro dalle casse di investitori indifesi sembra una occasione troppo ghiotta per lasciarsela sfuggire. “I più recenti smembramenti del meccanismo incentivante Spagnolo e la conseguente macellazione di equity investors e banche finanziatrici sono l’esempio più lampante e reale di quello che si prospetta nel futuro”, ammonisce il CEO Georg Hotar.

Ulteriori Vantaggi: una gestione ottimale della performance degli asset, del debt financing e dividendi

I benefici dell’aggregazione di asset FV per gli investitori di ESH si estenderanno oltre l’effettiva protezione degli investimenti. Le capacità di Photon Energy come full-service O&M provider tramite la sua controllata Photon Energy Operations con il suo approccio denominato NPVmax ottimizzerà il profilo di rischio/rendimento del portafoglio di ESH. Il sempre crescente portfolio di ESH fornirà preziose economie di scala per opportunità di finanziamento del debito, offrendo alternative alle banche locali nella forma di accessi ai mercati capitali per ottimizzare la struttura dei capitali ed il cost del denaro, massimizzando il ROE del portfolio.

Come sponsor fondatore PEI intende far confluire 26 MWp di impianti FV in esercizio in Repubblica Ceca, Slovacchia ed Italia in ESH. Il target in termini di dimensioni del portfolio per l’offerta pubblica è 250 MWp e l’obiettivi di lungo periodo è di aggregare un portfolio da 1 GWp entro il 2017.

Per maggiori informazioni su European Solar Holdings NV per favore visitate il sito  http://www.europeansolarholdings.com