Le Architetture più belle del mondo vincitrici al World Architecture Festival 2022

Nominati i vincitori del World Architecture Festival 2022 che premia le architetture più belle del mondo, già realizzate e future

Architettura più belle del mondo
Biodome Science Museum vby KANVA Photo credit: KANVA per gentile concessione di V2com

(Rinnovabili.it) – L’evento internazionale che premia le architetture più belle del mondo è in scena a Lisbona. Stiamo parlando del World Architecture Festival 2022 che anche quest’anno ha puntato i riflettori su progetti di qualità, realizzati e futuri, attenti al contesto ed alle persone che li vivono, sicuri ed efficienti.

Moltissimi i partecipanti ed altrettanto accurata la classifica dei vincitori che ha visto premiati architetti del calibro di Henning Larsen, Woods Bagot, Sanjay Puri Architects, White Arkitekter, Atelier tao+c, OHLAB e molti altri ancora.

Il World Architecture Festival WAF distingue per tre macro categorie di premiazione: progetti completati, progetti futuri ed interior design. All’interno di ciascuna categoria vengono poi selezionate le architetture più belle del mondo in base alla funzione ed all’uso finale.

Progetti completati: attenzione al contesto e all’essere umano

I progetti premiati dalla giuria nella categoria “Completed Buildings” hanno saputo usare sapientemente materiali ecosostenibili, impiegare risorse rinnovabili e creare architetture in grado di ospitare le più svariate funzioni sempre sfruttando al meglio il concetto di flessibilità.

Tra i vincitori di categoria anche il Sara Culture Centre di White Arkitekter AB, il grattacielo in legno carbon negative della Svezia.

Elogi anche per Agrotopia, per la categoria “Produzione, energia e riciclaggio”, un edificio im Belgio firmato da Bergen Kolpa architects + META architectuurbureau giudicato eccellente per la gestione dei sistemi circolari complessi per un’agricoltura urbana efficiente. Per la categoria Shopping si è aggiudicato il primo premio il Centro commerciale Ganghui Tiandi in Cina di JZFZ Architects, un interessante progetto che ha dimostrato le potenzialità del paesaggio verde se correttamente integrate nella progettazione degli spazi pubblici.

I Progetti del Futuro

Non mancano di stupire le architetture più belle del mondo del prossimo futuro. Il World Architecture Festival 2022 ha elogiato The Urban Nest, di Spaces Architects@KA. La New School a Sundby, in Danimarca, di skala architecture e Henning Larsen Architects, per l’ambizione e audace visione di una scuola del futuro dove il verde pensile è protagonista.

Da segnalare tra i vincitori di INSIDE il progetto di noa* network of architecture, il Monastero per il miglior Hotel in Italia a Trento.

Tutti i progetti vincitori sono visibili qui.

Articolo precedentePresentato il nuovo modello abitativo “Safe & Green” 
Articolo successivoIntesa sul tetto al prezzo del petrolio a 60 $, ma resta l’incognita Polonia

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui