Merdeka 118, quasi completo il secondo grattacielo più alto al mondo

Grazie all’impiego di calcestruzzo ad alte prestazioni la torre Merdeka 118, sarà il secondo grattacielo più alto al mondo con 678 metri

merdeka
Merdeka 118 – credits photo Fender Katsalidis

La torre Merdeka 118 sarà completata nel 2022

(Rinnovabili.it) – A Kuala Lumpur la torre Merdeka 118 ha ufficialmente raggiunto e superato i 678 metri d’altezza diventando il secondo grattacielo più alto al mondo dopo il famoso Burj Khalifa di ben 828metri.

Il progetto è opera degli australiani Fender Katsalidis con il supporto ingegneristico di Arup. A soli 5 anni dall’inizio dei lavori, il grattacielo ha già completato l’installazione della guglia, avvicinandosi al completamento dei lavori previsto per il 2022.

Preservare il quartiere storico

Il Merdeka 118 si trova accanto a due monumento storici nazionali della Malesia, lo stadio Merdeka dove nel 1957 venne dichiarata l’indipendenza del Paese, e lo stadio Negara. Preservare la qualità del quartiere storico era di fondamentale importanza, prestando la massima attenzione anche in fase costruttiva per evitare cedimenti laterali del terreno.

Qui è entrata in gioco la competenza di Arup che per la realizzazione delle fondamenta, ha prima costruito un muro “Cofferdam”di forma circolare come sistema di contenimento dello scavo. Nell’ingegneria navale il cofferdam è una intercapedine che separa due comparti stagni e il suo impiego nel grattacielo malese, ha evitato l’utilizzo di qualsiasi puntone o ancoraggio a terra.

Calcestruzzo ad alte prestazioni

Merdeka 118 lo scavo credit photo © Arup
Merdeka 118 lo scavo credit photo © Arup

Raggiungere una simile altezza poteva rivelarsi un disastro ambientale o un punto di partenza per lo sviluppo di soluzioni innovative. La scelta è perciò ricaduta sull’impiego di un calcestruzzo ad alte prestazioni con un’elevata fluidità nel pompaggio ad alta quota.

Questo calcestruzzo possiede inoltre un’elevata elasticità e resistenza ai carichi laterali del vento, riducendo notevolmente il quantitativo di acciaio strutturale necessario.

Facciata scultorea

La facciata della torre Merdeka 118 è definita dalle sue pieghe scultoree sfaccettate in vetro, direttamente ispirate all’arte malese.

Leggi anche Urban Sequoia: il grattacielo di SOM che cattura la CO2

Quasi 290mila mq di superficie che saranno destinati a residenze, hotel, un centro commerciale, una moschea ed una piattaforma di osservazione tra le più alte al mondo.

Una guglia di oltre 100 metri

Quasi un quarto dell’altezza del grattacielo è occupato dalla torre. Essendo collocata così in alto era essenziale che la guglia, snella e flessibile, avesse un’elevata resistenza al vento. Per ridurre al minimo le vibrazioni è stato ricreato un elemento 3d di dimensioni simili e caratteristiche identiche, inserito poi nella galleria del vento e testato nel minimo dettaglio.

Raggiungendo quasi 680 metri per 118 piani il Merdeka supera in altezza la Shanghai Tower di 632 metri, la detentrice dell’attuale secondo posto.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui