The Student Hotel, il nuovo concetto di ospitalità

Un luogo ibrido, eclettico, di inclusione sociale, per il co-working o solo di passaggio. The Student riscrive le regole dell’ospitalità attraverso l’impegno sociale ed ambientale

Bologna – credits the student hotel

Sono partite le ristrutturazioni per due nuovi sedi di The Student Hotel a Roma e Firenze

(Rinnovabili.it) – Si amplia ulteriormente l’orizzonte di The Student Hotel, la catena di strutture per l’accoglienza con un format unico nel loro genere. A guadagnare le due nuove sedi saranno Roma e Firenze dove i lavori sono già in partenza grazie al consistente finanziamento da 145mln ottenuto da Unicredit. In effetti si tratta proprio di un nuovo concetto di ospitalità ibrida, che comprende alloggi per studenti, spazi per il co-working, sale meeting, aree wellness, ristoranti bar e molto altro.

Cosa sono i The Student Hotel

the-student-hotel
Student Hotel Barcellona Campus – credits the student hotel

L’idea che anima il progetto, nato dal giovane imprenditore olandese Charlie MacGregor, è la convinzione che gli studenti meritano di più di un semplice alloggio. Così, The Student Hotel si trasforma nel luogo che accomuna persone molto diverse, ma con il medesimo desiderio di crescere, confrontarsi e lavorare. Quella di Bologna è la sedicesima struttura europea ad essere stata inaugurata. La secondo in Italia dopo la primissima esperienza di Firenze.

Ovviamente l’hotel non è ad uso sclusivo degli studenti, ma offere molteplici soluzioni abitative. Dagli alloggi temporanei a quelli di lunga data, per viggiatori singoli o lavoratori meno giovani, ma interconnessi.

Le nuove sedi di Roma San Lorenzo e Firenze Belfiore

the-student-hotel
Firenze Belfiore – credits The student hotel

Il progetto per i 2 nuovi TSH italiani partirà dalla riqualificazione dei due rispettivi quartieri. Il finanziamento ricevuto dalla Unicredit sarà ad impatto sociale ed ambientale. Infatti il gruppo SACE supporterà il finanziamento con una garanzia green di 54 milioni di euro. Grazie al prestito verrà raggiunto il rating BREEAM “Very Good” per entrambe le città. Inoltre, parte integrante dell’accordo, sarà uno sconto sui tassi di interesse da parte di UniCredit, a patto che TSH si impegni a reinvestirlo nell’ospitalità per studenti con situazioni sociali svantaggiate o borse di studio.

Insomma il progetto è molto di più di un semplice hotel.

La costruzione romana è ufficialmente iniziata, mentre la conclusione dei lavori è prevista per il 2023/2024. The Student Hotel di San Lorenzo comprenderà anche una palestra, un ristornate, un bar, un’area meeting e co-working, ma anche un parco da 15.000 mq ad accesso libero.

Siamo molto lieti di annunciarvi l’accordo”, ha commentato MacGregor, fondatore e CEO di TSH “I termini di finanza sostenibile e di impatto si allineano con l’impegno costante di TSH per minimizzare il nostro impatto ambientale e massimizzare quello sulle comunità locali come parte della nostra strategia di crescita. Siamo orgogliosi di essere in grado di riqualificare queste aree in via di sviluppo a Roma e Firenze per renderle luoghi emozionanti dove le comunità locali, gli ospiti, gli studenti, le aziende possono riunirsi.”

Promuovere anche la crescita sostenibile

Portare avanti un messaggio di inclusione sociale non può eludere dal rappresentare anche un punto di riferimento nella sostenibilità. Il The Student Hotel e gli interventi di ristrutturazione, promuovono l’economia circolare e la resilienza. Ogni progetto è accuratamente studiato e tracciato, limitando le emissioni durante tutto il processo costruttivo. Una volta a regime, l’hotel utilizza fonti energetiche rinnovabili, si impegna a ridurre i rifiuti ed i consumi, puntando inoltre sulla mobilità leggera e condivisa.

Articolo precedenteLa Gates Foundation e il Qatar investono nell’agricoltura resiliente
Articolo successivoGreen communities: cosa sono e dove nasceranno?

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui