World Architecture Festival 2022: i finalisti dei Premi Speciali

Dai progetti camaleontici, agli edifici in legno, da grandi edifici ingegneristici a piccoli esempi di incredibile valore. Ecco i finalisti dei Premi Speciali del World Architecture Festival 2022

HONG NGOC PHUC TRUONG MINH GENERAL HOSPITAL by MPN + PARTNERS Photo credit: MF Pictures – per gentile concessione di v2com

Il World Architecture Festival 2022 si svolgerà a Lisbona dal 30 novembre al 2 dicembre

(Rinnovabili.it) – Anche quest’anno il World Architecture Festival 2022 ci regala un tuffo nei più bei progetti in giro per il mondo dedicati ad aspetti “Speciali” dell’architettura.

In attesa dell’evento ufficiale WAF 2022, che quest’anno si svolgerà a Lisbona dal 30 novembre al 2 dicembre, la giuria ha selezionato tra i progetti in gara una rosa di finalisti per i Premi Speciali.

A vincere come sempre è la qualità e la bellezza in progetti che hanno saputo mettere in luce un uso eccezionale dell’ingegneria, l’utilizzo del colore, la luce naturale, il legno come materiale costruttivo, il vetro ed il saper davere valore al progetto anche in poco spazio.

Miglior uso del colore

Holland Casino Venlo by MVSA Architects – Photo credit: Corné Clemens per gentile concessione di v2com

Il premio Best Use of Color del World Architecture Festival 2022 celebra l’uso creativo del colore in architettura, sia all’interno che all’esterno. Gli otto finalisti del Premio utilizzano colori brillanti e audaci in modo innovativo per catturare l’attenzione, fornire uno strumento di orientamento o creare spazi gioiosi per i suoi utenti. I selezionati sono:

  • HONG NGOC PHUC TRUONG MINH GENERAL HOSPITAL  di MPN + PARTNERS
  • Holland Casino Venlo  di MVSA BV
  • Zona dell’imprenditoria giovanile Guangdong-Hong Kong-Macao  di HONGKONG HUAYI DESIGN CONSULTANTS (SZ) LTD.
  • I Docks  di MEIXNER SCHLÜTER WENDT
  • Struttura energetica del distretto dell’Università di Harvard  di Leers Weinzapfel Associates con RMF Engineering (MEP) e Thornton Tomasetti (strutturale)
  • SASIPAWAN WISDOM CENTER  di Architects 49 Limited
  • Scuola elementare John Lewis  di Perkins Eastman DC
  • Scuole Meadowbank  di WOODS BAGOT

leggi anche Pannelli solari colorati per facciate fotovoltaiche belle ed efficienti

Miglior uso della luce naturale

Saper usare bene la luce naturale è tutt’altro che semplice. Il premio Best Use of Natural Light, sostenuto da VELUX, riconosce il progetto che meglio ha saputo sfruttare questo elemento migliorando il benessere umano, le prestazioni e la gioia. Ecco i finalisti:

  • Sara Culture Center di White Arkitekter AB
  • Facoltà di Arti dell’Università di Warwick di  Feilden Clegg Bradley Studios
  • Jakoba Mulderhuis  della Powerhouse Company
  • Dobra 55: Le lingue moderne e la linguistica applicata  di Kuryłowicz & Associates
  • Biblioteca per bambini Pingtan  di Condition_Lab
  • Stazione della linea Paddington Elizabeth  di Weston Williamson + Partners
  • Agrotopia  di van Bergen Kolpa architects + META architectuurbureau
  • Dining Space al DevaDhare  di Play Architecture

Il Premio Futureglass

The Futureglass Prize – Biodome Science Museum by KANVA – Photo credit: Marc Cramer

Includendo sia i progetti completati che quelli futuri, il Premio Futureglass, sostenuto da Aestech, viene assegnato al progetto che meglio dimostra i nuovi modi in cui è possibile implementare la tecnologia del vetro. Da edifici camaleontici con pannelli di vetro a interventi innovativi in strutture esistenti, ecco i finalisti:

  • Deposito Boijmans Van Beuningen  di MVRDV
  • Australia 108  di Fender Katsalidis
  • La collezione Burrell  di John McAslan + Partners
  • Museo della Scienza del Biodome  di KANVA
  • Heper Lighting Factory  di Yazgan Design Architecture
  • Sede A2A  di ACPV ARCHITECTS Antonio Citterio Patricia Viel
  • Core Wynwood  di Perkins&Will
  • 14 A Konstitucijos Avenue  da RSHP
  • Agrotopia  di van Bergen Kolpa architects + META architectuurbureau

Leggi anche World Architecture Festival: la sfida tra le architetture più belle del mondo

Miglior uso del legno certificato

Questo premio speciale del World Architecture Festival 2022 è sostenuto dal Programme for Endorsement of Forest Certification (PEFC). Gli otto finalisti del Timber Prize rappresentano un mix dei più grandi edifici in legno del mondo e strutture più piccole che riflettono la cultura locale attraverso l’uso di materiali tradizionali, entrambi abbracciando il modo in cui il legno può essere utilizzato per spingere l’involucro dell’edilizia moderna. I progetti selezionati sono:

  • Sara Culture Center  di White Arkitekter AB
  • L’Alice Biancospino  di De Matos Ryan
  • Paseo Mallorca 15  di OHLAB
  • HAUT Amsterdam  di Team V Architecture
  • EDGE Suedkreuz Berlin  di TCHOBAN VOSS Architekten
  • Stadio Eric Tweedale  di dwp | design partnership mondiale
  • Timber Bridge a Gulou Waterfront  dello studio LUO
  • Stazione ferroviaria e municipio  di Växjö di Sweco Architects 

Small Project of the Year Prize

The Chamber Church by Büro Ziyu Zhuang – Photo credit: Shengliang Su

Questi progetti rappresentano l’ingegno e la maestria degli architetti che progettano entro parametri ristretti. Il Premio celebra progetti di piccola scala ma grandi di innovazione.

  • Denis Goldberg House of Hope  di noero architects
  • Ravenscar House  di Patterson Associates
  • La cucina in movimento  di JC Architecture
  • Rifugio per capre Palanga  di Erginoglu & Calislar Architects
  • La Chiesa della Camera  di Büro Ziyu Zhuang
  • Yao-Fang-Men Park Church  di SUYI e W2 Architects
  • Kings Langley Cricket Club e servizi  di Eoghan Lewis Architects
  • Dining Space al DevaDhare  di Play Architecture

Premio di ingegneria

Orange Village – Headquarters by Koffi & Diabaté Architectes – Photo credit: Francois Xavier – per gentile concessione di v2com

L’apprezzato Engineering Prize viene assegnato da una giuria specializzata a un progetto che coniuga grande architettura e ingegneria per superare i limiti della progettazione edilizia. I nove progetti finalisti mostrano le strutture più sorprendenti, uniche e sofisticate, la cui complessa ingegneria migliora l’esperienza dell’utente e fornisce soluzioni sostenibili in modo ambizioso.

  • Distretti tematici Expo 2020  di Hopkins Architects
  • Il St. Regis Chicago  di Studio Gang
  • Orange Village – Sede  di Koffi & Diabaté Architectes
  • Quay Quarter Tower  di 3XN
  • Secure Sanand  di Studio SAAR
  • Westfield Mall of the Netherlands  di MVSA BV
  • SoFi Stadium  di HKS Architects
  • Parkade of the Future  di 5468796 Architecture + Kasian Architecture, Interior Design and Planning
  • Stazione della linea Paddington Elizabeth  di Weston Williamson + Partners

Per la prima volta quest’anno si aggiungerà il premio Royal Fine Art Commission Trust International Building Beauty Prize, sostenuto da Ballymore. Un premio dedicato ad un edificio completato che “solleva lo spirito” grazie alla sua bellezza e capacità di inserimento nel contesto.

Articolo precedenteTassonomia verde, 5 ong: “Interferenze politiche da Bruxelles”
Articolo successivoCaro energia, le proposte delle Regioni per alleggerire le bollette

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui