Mobilità: una flotta di green bus solca le vie del centro di Londra

Una nuova mobilità per la City che vedrà le sue strade solcate da nuovi autobus elettrici cinesi, per un 2014 davvero green

Mobilità elettrica a Londra (Rinnovabili.it) – Scegliere i mezzi pubblici nel centro di Londra sarà presto ancora più green. L’idea è di testare due nuovi autobus elettrici di fabbricazione cinese nel centro della città, valutando le caratteristiche e le possibilità della nuova mobilità nei percorsi brevi che si snodano anche intorno alla capitale. I bus, 12 metri di lunghezza, serviranno le fermate di Victoria, Waterloo e London Bridge riducendo i costi di esercizio rispetto ad un tradizionale mezzo diesel di circa ¾ con la possibilità di percorrere fino a 250 chilometri con una singola carica che permetterà al mezzo di effettuare servizio per circa 5 ore.

 

Altri 6 autobus ecologici saranno introdotti nella flotta TfL nei primi del prossimo anno, 4 dei quali finanziati dal Transport’s Green Bus Fund del Ministero e 2 dal budget della Transport for London. In competizione con la mobilità di altre 7 città europee Londra sta cercando di modificare completamente l’impatto ambientale del trasporto pubblico cittadino per ottenere nuovi fondi che permetteranno ulteriori variazioni della flotta, che al momento vanta anche autobus ad idrogeno per la tratta che va da Covenant Garden a Tower Gateway  e 120 mezzi alimentati con olio da cucina esausto.

Il progetto londinese punta ad offrire ai cittadini e ai turisti entro il 2016 una flotta di autobus di 1700 elementi di cui 600 già operativi.

Matthew Pencharz, consulente senior per l’ambiente e l’energia del sindaco di Londra, ha detto: “Gli autobus elettrici potrebbero contribuire a fornire un parco autobus più pulito e più verde di cui abbiamo bisogno per tagliare le emissioni di carbonio e migliorare la qualità dell’aria. Se questi avranno successo ci proponiamo di introdurne di nuovi nei prossimi anni da affiancare all’ibrido e alla tecnologia ad idrogeno che sta già lottando contro l’inquinamento atmosferico e le emissioni di carbonio della Capitale.