Smart mobility: a Milano il car sharing elettrico che privilegia le donne

La smart mobility milanese dà il via al settimo servizio di car sharing: ShareNgo sarà elettrico e privilegerà donne, over 50, single e chi non abita vicino alla metro

Smart mobility: a Milano il car sharing elettrico che privilegia le donne(Rinnovabili.it) – Share’Ngo è il nuovo servizio di car sharing milanese che si aggiunge agli altri sei che già operano nel capoluogo lombardo, in un’ottica di smart mobility. Le 100 auto elettriche che dal 15 giugno trasporteranno i milanesi tra le vie cittadine, sono le prime a non dover essere parcheggiate nei posti riservati vicino alla colonnina ma in qualsiasi posteggio libero, una novità non solo italiana ma europea.

 

Le facilitazioni della smart mobility Share’ngo

Le cento due-posti elettriche puntano ad una fetta di mercato che ancora fa a meno dei servizi di mobilità condivisa, per incentivare mamme con bambini ed over 50 a scegliere questo tipo di vettura sostenibile. Infatti ad oggi le auto condivise vengono utilizzate prevalentemente da giovani tra i 28 ed i 35 anni mentre il resto dei cittadini ancora preferisce guidare l’auto personale.

Al momento della registrazione sul sito dell’iniziativa in base alla tipologia di utente viene stabilita la fascia di prezzo, privilegiando donne, persone di mezza età, abitanti della zona D e chi non ha facile accesso alla metro. Il prezzo al minuto del servizio varia tra i 28 ed i 14 centesimi.

 

“Con l’arrivo delle Equomobili, Milano raggiunge un nuovo primato europeo in tema di mobilità condivisa – ha dichiarato l’assessore alla Mobilità e Ambiente Pierfrancesco Maran – per la prima volta infatti i mezzi elettrici offrono un car sharing “one way” puro, non prevedendo più l’obbligo di essere riportati alle colonnine di ricarica e personalizzando il prezzo del servizio”.

 

Le donne inoltre potranno usufruire del servizio gratuitamente durante la notte, dall’una alle sei, per viaggiare sicure evitando tratti a piedi.

Della ricarica delle piccole autovetture elettriche si occuperà direttamente l’azienda che gestisce il servizio CS Group, che preleverà le auto scariche e le porterà alle due centrali operative, lasciando liberi gli utenti di parcheggiare dove preferiscono e migliorare le qualità smart mobility dell’iniziativa.

Le Equomobili ZD hanno due posti, possono raggiungere la velocità di 80 km/h, sono dotate di condizionatore, servofreno, servosterzo, sensori di parcheggio posteriori e navigatore satellitare.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui