Le vendite di auto elettriche in Europa sono raddoppiate nel 2020

Le ibride passano da una quota di mercato del 5,7% al 12%. Gli EV triplicano, dal 3 al 10,5%. Per entrambi, venduti più di 1 milione di modelli

Auto elettriche, nel 2020 l’Europa raddoppia
Foto di Bruno /Germany da Pixabay

I dati dell’Association of European Manufacturers sulle immatricolazioni di auto elettriche

(Rinnovabili.it) – La pandemia ha colpito duro il settore auto, ma a farne le spese sono soprattutto le auto a diesel e benzina. Il 2020 delle auto elettriche invece è un anno da incorniciare. I dati relativi alle vendite per l’anno scorso sul  mercato europeo, pubblicate dall’Association of European Manufacturers (Acea), fotografano un’impennata senza precedenti.

Le auto ibride hanno fatto un balzo, occupando nel 2020 una quota di mercato che sfiora il 12%. Praticamente un raddoppio, visto che i numeri per l’anno precedente si fermavano al 5,7% del totale delle vetture vendute nel continente. Ancora più impressionante il decollo degli EV. Secondo i dati Acea, le auto esclusivamente a motore elettrico passano dal 3% al 10,5%: più che triplicate. E se si prendono solo i dati dell’ultimo trimestre, l’accelerata è ancora più evidente: da ottobre a capodanno 1 nuova immatricolazione su 6 in Unione Europea riguardava un EV.

Leggi anche La pandemia non ferma l’ascesa delle auto elettriche

L’ultimo quarto del 2020 è da segnalare anche per il sorpasso delle vendite di EV sui modelli ibridi. Una prima volta, che in numeri assoluti sfiora il mezzo milione di modelli. A trainare la crescita sono le vendite di veicoli a batteria (BEV) che salgono del 217% sull’anno precedente e di ibride plug-in che balzano ben del 331%. Questi gli effetti dei tanti pacchetti di misure con cui i governi europei hanno incentivano la mobilità elettrica.

“Con il giusto supporto politico, compreso un massiccio aumento delle infrastrutture di ricarica e rifornimento per combustibili alternativi in tutti gli Stati membri dell’UE, questa tendenza positiva può continuare”, ha commentato a Euractiv Oliver Zipse, CEO di BMW e presidente dell’ACEA.

Leggi anche Auto elettriche, per UBS la rivoluzione è dietro l’angolo

Per la prima volta in assoluto, da gennaio a dicembre 2020 sono state vendute nell’UE più di un milione di unità di autovetture ibride elettriche (1.182.792) ed elettriche (1.045.831). L’obiettivo UE è di avere almeno 30 milioni di auto a zero emissioni entro il 2030. L’aumento della mobilità elettrica nel 2020 è legato anche alle modifiche dei regolamenti comunitari, con l’adozione di regole più stringenti per i produttori, che sono così incentivati a favorire i modelli a basse e zero emissioni. A fine decennio, secondo la strategia europea per la mobilità sostenibile, i veicoli prodotti dovranno emettere il 37,5% in meno rispetto ai livelli del 2021.

1 commento

  1. L’obbiettivo se raddoppiano ogni anno le vendite, sarà raggiunto nel 2024 probabile, forse anche prima se tutti smetteranno di comprare non elettrico, come potrebbe accadere.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui