Volta Zero, il camion elettrico fatto di lino e resina

Il veicolo sarà il primo ad utilizzare nella carrozzeria pannelli in un nuovo materiale composito biodegradabile. Il prodotto è stato sviluppato in collaborazione con l’Agenzia spaziale europea ed è attualmente utilizzato nelle competizioni automobilistiche.

volta zero
Credits: Volta Trucks

(Rinnovabili.it) – Società come AB Volvo e Scania hanno aperto la strada ad un modello di trasporto merci su strada decisamente più sostenibile. Ora una startup svedese è pronta a rendere questo stesso modello ancora più verde. Parliamo di Volta Trucks, creatrice di Volta Zero, camion elettrico da 16 tonnellate progettato per lavorare negli ambienti urbani. Il veicolo è dotato di una batteria da 200 kWh in grado di regalare alla guida un’autonomia di 200 km con una ricarica.

Leggi anche In Svezia gli autobus wireless vengono testati sulle strade

La società, si legge in una nota stampa, “mira a mitigare l’impatto ambientale della logistica e delle consegne di merci che costituiscono la linfa vitale del commercio nelle grandi città metropolitane”. Ma l’approccio alla sostenibilità dell’azienda va oltre la “semplice” trazione elettrica. Volta Zero sarà, infatti, anche il primo a mezzo per il trasporto merci su strada ad essere dotato di speciali pannelli “bio”. Il materiale è stato sviluppato in collaborazione con l’Agenzia spaziale europea (ESA) ed è costituito da fibre di lino mescolate con resine biodegradabili. Il risultato è un prodotto composito e completamente naturale che dovrebbe essere neutro in termini di impronta di carbonio, considerando l’intero ciclo di vita.

Lo speciale materiale è già stato impiegato nei veicoli delle competizioni automobilistiche. Questa, tuttavia, è la prima volta che viene utilizzato in un mezzo destinato alle strade pubbliche. E promette anche una serie di vantaggi rispetto ai pannelli in fibra di carbonio o ad altre soluzioni leggere: il mix lino e resina è fino a tre volte più efficiente nello smorzamento delle vibrazioni; inoltre in caso di impatto non rischia di frantumarsi in pezzi taglienti.

powerRibs(TM) Credits: Volta Trucks

“Ogni Volta Zero rimuoverà tonnellate di CO2 dall’atmosfera della nostre città, ma crediamo che la sostenibilità sia qualcosa di più che eliminare i gas di scarico. Per questo motivo abbiamo adottato un approccio ecologico più ampio”, afferma il CEO di Volta Trucks, Rob Fowler. “Continueremo a impegnarci con tutte le nostre forze per assicurarci di mantenere la nostra mission: diventare il produttore di veicoli commerciali più sostenibile al mondo”. Sebbene per ora vi siano solo rendering del Volta Zero, la società afferma che il primo prototipo è già in fase di costruzione e verrà mostrato entro la fine dell’anno. 

Le prime flotte dei nuovi camion elettrici sono in programma per il 2021 a Londra e Parigi.

Leggi anche Cinquanta camion a idrogeno Hunday “invadono” la Svizzera

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui