• Articolo Cagliari, 30 novembre 2011
  • Il connubio agricoltura ed energia è da primato

    “Su Scioffu”: inaugurata a Cagliari la serra pv dei record

  • In provincia di Cagliari è stato inaugurato il già funzionante impianto serricolo fotovoltaico. 20 MW la capacità istallata e una produzione energetica in grado di soddisfare diecimila abitazioni

(Rinnovabili.it) – E‘ stata appena inaugurata la serra fotovoltaica dei record. Costruito a Villasor, in provincia di Cagliari, l’impianto rappresenta anche il primo investimento nel settore effettuato grazie alla collaborazione da parte di Moster Boer e General Electric.

Il primato è stato raggiunto grazie alla realizzazione di 26 ettari di strutture energetiche in grado di stimolare la coltivazione agricola e al contempo produrre energia sfruttando le potenzialità del sole, che fanno lavorare i 20 MW di capacità istallata in grado di produrre l’energia necessaria ai bisogni annuali di circa 10 mila abitazioni, grazie alla quale si potrà ottenere una riduzione di 25mila tonnellate di CO2.

Già allacciato alla rete e perfettamente funzionante l’impianto è stato presentato oggi in via ufficiale dalle due multinazionali responsabili del progetto che hanno investito circa 70 milioni per il completamento del progetto. Su tratta della l’indiana Moser Baer Clean Energy Limited (MBCEL) e dell colosso americano General Electric che hanno collaborato affinchè Su Scioffu, questo il nome del progetto, divenisse una realtà funzionante

“Su Scioffu – ha spiegato il il CEO di MBCEL, Lalit Kumar Jain –  è la dimostrazione pratica della multifunzionalità del fototovoltaico: questo enorme parco serricolo è un hub di tecnica verde rinnovabile in grado di produrre elettricità in maniera ecosostenibile e allo stesso tempo di rilanciare un’area in difficoltà con la creazione di circa 90 nuovi posti di lavoro e lo sviluppo innovativo dell’agricoltura”. Ed è proprio per le potenzialità dell’Isola e per la ferma volontà ad accogliere la green economy che General Electric ha deciso di investire nel progetto in joint venture con MBCEL. Per l’AD e responsabile per l’Europa di General Electric Energy Financial Services, Andrew Marsden: “Su Scioffu documenta il nostro impegno ad investire in Europa con importanti partner in progetti di alto livello, nonostante le sfide economiche che interessano quest’area. Inoltre questo parco serricolo dimostra la mission di GE volta a partecipare a iniziative ancora in fase di sviluppo, in particolare in quelle  che realizzano la nostra visione di ‘ecomagination’, che punta a creare valore affrontando le sfide legate a energia, efficienza e fabbisogno idrico”.

Ma il progetto non si ferma qui, è infatti prevista l’estensione delle serre con un potenziamenti che porterà a 40 i MW di potenza istallata. Da record anche il tempo di realizzazione dell’impianto: ci sono voluti infatti solo 4 mesi per portare a termine uno dei progetti serricoli più grandi mai realizzati, oltre che il più performante che vede funzionare le 134 serre per un totale di 84.400 pannelli al silicio policristallino.